A Narni il Teatro Manini splende di nuovo!

Splende di nuovo il Teatro Manini di Narni! Grazie alle capacità e volontà di Davide Sacco, Francesco Montanari e Ilaria Ceci, il teatro – situato al centro della città di Narni –  è pronto a diventare il nuovo grande hub culturale del Centro Italia.

di Stefano Romagnoli
Stefano Romagnoli

Si tratta di un teatro ripensato completamente per essere una casa in cui artisti provenienti da tutta Europa, dalla prosa alla danza, dalla musica all’arte contemporanea, possano dialogare insieme. E poi, con i cittadini, costruire, distruggere e ricostruire. Insieme agli spettatori, invece, uscire e rientrare per poter uscire ancora da quella materia fatta di sogni che è l’arte. I grandi artisti come Romeo Castellucci, Lino Guanciale, Ascanio Celestini, Elio Germano, Alessandro Serra, sono solo una parte di questo progetto che, tra le altre cose, punta a far tornare il teatro a essere il cuore di tutte le attività.

Un teatro vivo e vitale che non chiude mai, dove i cittadini possono essere occupanti (perché uno dei progetti in cantiere prevede proprio che i cittadini, per un certo periodo di tempo, occupino il teatro “sfidandosi” a chi lo dirige meglio, sia sotto il profilo artistico che su quello prettamente gestionale e amministrativo, ma anche sul marketing e via dicendo: una vera e propria gara per diventare così sempre più spettatori coscienti) e cittadini attivi che dialogano direttamente con gli artisti e il teatro.

Una foresteria, un club musicale, una sala teatrale, degustazioni nei palchetti durante gli spettacoli, una sala prove, un salotto per spettatori, una biblioteca teatrale e un coworking per studenti, tutto in uno solo teatro, tutto per creare una grande fabbrica d’arte…e il pubblico sta già rispondendo alla grande! Spettatori da tutta Italia, abbonamenti finiti dopo appena qualche giorno, tutti vogliono vivere l’esperienza di essere spettatori/attivisti del Teatro Manini prima ancora che spettatori di un singolo spettacolo. Proprio nel momento storico più difficile a memoria generazionale per il teatro e per le arti sceniche, nasce così un grande progetto, una piccola rivoluzione, grazie anche alla volontà e al sostegno dell’Amministrazione comunale,  alla genuina voglia di Ilaria, Davide e Francesco di sorreggere quel mondo teatrale umbro che oggi più che mai si affaccia alla ribalta nazionale.

Un progetto che candida Narni ad esempio per gli altri teatri italiani, creando una rete fitta e sinergica. Noi non possiamo altro che immaginare e sperare nel prossimo futuro a una collaborazione con le Istituzioni locali e quelle di altre regioni. Perché è  inutile creare muri, il teatro i muri li abbatte e nel frattempo non resta altro che vivere l’esperienza totale del Teatro Manini.

INFO

https://www.teatromanini.com/

Published by

Stefano Romagnoli

puoi seguire Stefano anche su: Facebook

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.