logo
logo

Ad Anghiari l’ultima tappa di “The Stranger”

interno-teatro-anghiari-teatro-comunale-dei-ricomposti-17
1 Min. - tempo di lettura

Si concluderà ad Anghiari il progetto europeo denominato “The Stranger”. Fino a sabato 7 giugno, il Teatro dei Ricomposti ospiterà infatti l’ultima tappa di un percorso che ha toccato Nord Irlanda, Turchia, Norvegia e Italia.

I partners di questa importante iniziativa, che è stata promossa dall’area European Education and Culture Lifelong Learning Programme Grundtvig, sono stati il Work Research Institute e la Oppland Country Library per la Norvegia, The Institute for Conflict Research per l’Irlanda del Nord, Hayat Boyu Ilerleme Dernegi per la Turchia e il Teatro dei Ricomposti di Anghiari come unico rappresentante per l’Italia.

Attraverso strumenti artistici e pedagogici (video, teatro e storytelling), il progetto ha dato vita a incontri e scambi fra i vari partners e ha puntato l’attenzione sulle storie del lavoro e sui problemi dei nuovi lavoratori dell’Europa. “The Stranger” ha fatto tappa nei paesi che hanno aderito all’iniziativa e si concluderà ad Anghiari con una tre giorni intensa ed interessante.

La giornata di giovedì 5 giugno si aprirà alle ore 9:45 e sarà inaugurata dal Direttore Artistico del Teatro di Anghiari Andrea Merendelli (organizzatore del convegno e coordinatore del progetto con Sara Moretti, intervistato da the Mag nel dicembre 2013) e si protrarrà fino alle 18:30. Programma ricco e stessi orari anche per venerdì 6 giugno, mentre per sabato mattina è in programma la chiusura del progetto e il saluto tra tutti i partecipanti (un arrivederci magari in vista di iniziative future).

Numerosi gli interventi che si susseguiranno nelle giornate di giovedì e di venerdì e che faranno da filo conduttore alla tappa anghiarese di “The Stranger”. Oltre ai rappresentanti dei vari partners europei ci saranno infatti filmati, racconti e testimonianze di persone straniere che abitano la Valtiberina ed il contributo di autorevoli esponenti del nostro territorio: il fotografo Giovanni Santi, il Presidente di Esplorazioni Riccardo Lorenzi, la Libera Università dell’Autobiografia con la Presidente Stefania Bolletti, i rappresentanti di Tovaglia a Quadri e la Direttrice dell’Archivio dei Diari di Pieve Santo Stefano Natalia Cangi.

L’ingresso al Teatro di Anghiari è gratuito e la partecipazione al convegno darà tra l’altro diritto a crediti formativi. L’ultima tappa di “The Stranger” sarà l’occasione per conoscere le storie del lavoro e per capire come il teatro sia non solo cultura ma anche un veicolo per approfondire, attraverso lo storytelling, alcuni dei temi più significativi dei nostri tempi.

Qui alcuni protagonisti del progetto The Stranger

The-Stranger-progetto-UE-Oslo-2012

Post simili

Pubblicato da

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.