Alessia Properzi – speciale “Visioni” – Becoming X

Alessia Properzi

Come il Coronavirus ha cambiato la tua vita?
«Per quanto riguarda la routine, la quarantena dovuta all’ emergenza per me non è stata particolarmente traumatica, perchè passavo molto tempo in casa anche prima. Il cambiamento più grande è stato vivere questo tempo, lontano da amici e persone care e poterle vedere solo attraverso uno schermo».

Cosa hai riscoperto durante i giorni del grande isolamento?
«Ho riscoperto l’amore per i libri. Leggere mi è sempre piaciuto molto ma ammetto che dopo una giornata stancante, spesso ho preferito guardare un film o una serie tv sul divano piuttosto che aprire un libro. Durante questa quarantena mi sono imposta di dedicare tempo a leggere tutti i fumetti arretrati e i libri sul comodino lasciati a metà».

Cosa ti ha insegnato l’emergenza?
«Sicuramente la pazienza. Banalmente la pazienza di aspettare il ritorno alla normalità, ma anche e sopratutto, la pazienza di dedicare il tempo necessario alle cose, alla ricerca di quello che mi piace, ad un nuovo progetto, ad imparare cose nuove, ecc. Ho capito che, se vissuto con pazienza, senza rincorsa e sfruttato in maniera costruttiva, il tempo è un alleato e non un avversario contro cui correre».


cosa ascolto

“Baby building” – Dente

cosa leggo

“Momenti straordinari con applausi finti” – Gipi

cosa guardo

“Dark” –  serie tv


BIO 

Mi chiamo Alessia Properzi, ho 28 anni e vivo a Montefalco. Ho iniziato a disegnare da autodidatta, e dopo la laurea in beni culturali ho deciso di cambiare rotta e cercare di concretizzare la mia passione per il disegno. Nel 2015 ho iniziato frequentando il corso triennale di disegno e tecnica del fumetto alla “Scuola romana dei fumetti” a Roma e poi un corso breve di grafica. Oggi lavoro in un piccolo cinema indipendente e realizzo progetti grafici e illustrazioni per privati.

 


Una matita ci salverà

Questo numero speciale di The Mag è nato da un’idea ma soprattutto dalla creatività di 50 illustratori del collettivo Becoming X. Scopriamoli!

Li abbiamo imparati a conoscere numero dopo numero su queste pagine.

Sono gli illustratori, i disegnatori e i fumettisti che insieme formano il collettivo Becoming X, un gruppo di ragazzi che dal 2012 ha deciso di condividere una passione, quella per il disegno.

Tante sensibilità, tanti sguardi e tante “penne” che, ognuna col proprio tratto, creano mondi e suggestioni che abbiamo imparato ad amare anche su The Mag.

In passato li abbiamo anche seguiti nei loro “live drawing”, delle specie di “estemporanee” dove ci si ritrova e si disegna insieme.

Li abbiamo visti all’opera in mille situazioni, dalla Galleria Nazionale dell’Umbria al Lars Rock Fest fino ai locali prima dei concerti o in degli eventi per i più piccini.

Talento, divertimento e tanta creatività: ci siamo innamorati subito del loro lavoro. Anche per questo, insieme al coordinatore e direttore artistico del collettivo, ovvero Daniele Pampanelli, abbiamo ragionato su una collaborazione “speciale” per questo numero da quarantena.

Il risultato di questo “esperimento” lo troverete nelle prossime pagine, a noi è sembrata una cosa davvero bellissima e per questo vogliamo ringraziare tutti i disegnatori che hanno dedicato il loro tempo e la loro creatività per realizzare questo progetto.

THE MAG 45 / Visioni – BecomingX

Published by

Redazione di the mag

Rispondi