logo
logo

Alessia Uccellini e il suo piccione alle olive

Alessia Uccellini sorridente nel suo ristorante a Sansepolcro
1 min.

Verdi, Puccini, Rossini l’ultimo Re d’Italia e gli inglesi che venivano a riscoprire Piero della Francesca scrivevano i loro diari di viaggio raccontando l’atmosfera e la particolarità di questo posto.

All’interno del ristorante si trova una riproduzione della parte centrale della Madonna della Misericordia, opera di un pittore russo che vi soggiornò e pagò il conto con questo dipinto.

Il Fiorentino fu anche il primo luogo con la corrente elettrica, il riscaldamento e uno dei primi telefoni.

Nel 1969, in seguito alla scomparsa del bisnonno e del nonno di Alessia Uccellini, l’attuale titolare, il padre Alessio fu costretto ad interrompere gli studi in chimica e biologia per aiutare la madre Maria e decise di dare al locale una sua impronta recuperando antiche ricette come l’agnello o il piccione con le olive.

Accademico della cucina, Alessio Uccellini ha avuto medaglie e riconoscimenti importanti, fu uno dei fondatori della Federazione Cuochi di Arezzo e fu nominato Cavaliere della Repubblica.

Nel 2003 l’Albergo e il ristorante furono divisi tra gli eredi e Alessia, che faceva l’architetto, su suggerimento del padre decise di tornare a casa per continuare l’attività.

Alessia Uccellioni divenne sommelier, degustatrice d’olio e iniziò a collaborare con moltissimi programmi di cucina, tra i quali  “Uno Mattina”, “Linea Verde”, “La prova del Cuoco”.

Da circa 6 anni Alessia collabora con Sveva Sagramola conduttrice di “GEO” in onda su Rai3.


Informazioni

Via Luca Pacioli, 60 ~ 52037  Sansepolcro (AR) 
Tel-Fax +39 0575 742 033
TripAdvisor/ilfiorentino


Il piccione alle Olive

Il famoso "piccione alle olive" di Alessia Uccellini
Piccione alle Olive

la ricetta

Tempo: 90min.

Ingredienti per 4 persone 

  • 2 Piccioni
  • 200g di fegatini
  • 200g. di cubetti di carne di maiale
  • 5 olive giganti
  • 4 spicchi d’aglio
  • 10 foglie di salvia
  • 80cl. di olio
  • 1 bicchiere di vino
  • sale e pepe
  • 1 bicchiere di brodo.

Preparazione

Pulire i piccioni, condire con le verdure e metterli in un tegame dopo aver iniziato la cottura della carne di maiale, delle cipolline di pollo a cui aggiungere successivamente fegatini e olive.

Sfumare con del buon vino bianco e completare la cottura aggiungendo un bicchiere di brodo.

Nella fase di cottura coprire bene il recipiente.

Servire i piccioni ben caldi.

Abbinare al piatto fagioli cannelini all’olio.


Il piatto di Bizzirri Ceramiche

MEDICI

Questo piatto richiama il simbolo del ristorante, è stato pensato da Alessia Uccellini che cercava un  sapore antico e colori brillanti che si rifanno alle nostre terre.

www.bizzirri.it

Pubblicato da

Redazione di the mag

Comments are closed.