logo
logo

Becoming X | Un’estate coi pennelli in mano

1 min.

Abbiamo seguito i ragazzi di Becoming X a Chiusi per un intervento urbano dal sapore etrusco e alla Galleria Nazionale dell’Umbria per un live drawing ispiratissimo

di Andrea Luccioli

Dai “bagni etruschi” ai live drawing d’arte in galleria: le cose belle del collettivo Becoming X in questa torrida estate 2019.

In questo numero di The Mag abbiamo deciso di prenderci una piccola pausa dalle interviste con gli illustratori per raccontarvi un paio di eventi che i nostri amici di Becoming X hanno realizzato nelle ultime settimane.

Andiamo in ordine cronologico e partiamo con il bellissimo intervento urbano realizzato a Chiusi, al parco della Rimembranza per la precisione.

In vista del Lars Rock Fest, gli organizzatori del GEC (Gruppo Effetti Collaterali) e il Comune hanno deciso di attivarsi per il recupero dei bagni pubblici che si trovano a fianco del palco della manifestazione.

Un locale vandalizzato a più riprese nel corso degli anni e che necessitava di una sistemazione.

E qui arriva Daniele Pampanelli,  grafico del Lars e coordinatore del Collettivo Becoming X, che insieme a Marco e Michele Leombruni si sono messi al lavoro per realizzare un murale “storico”.

Le radici etrusche di Chiusi sono state il punto di partenza, anche perché proprio il Lars Rock Festival prende il suo nome da Lars Porsenna, lucumone etrusco di Chiusi passato alla storia per il suo intervento militare su Roma.

“L’idea è stata quella di creare una sorta di dialogo tra il territorio, la storia di Chiusi città etrusca e la musica del festival, per questo abbiamo pensato di raffigurare dei danzatori che potessero dialogare con la musica che d’estate riempie il parco”, spiega Daniele Pampanelli.

Il risultato finale lo potete vedere in queste pagine ed è davvero eccezionale.

“Tanasar – I danzatori”, così è stato chiamato il murale, è una meraviglia che mette in contatto la storia di una città e le tradizioni di un popolo antico, con un presente fatto di musica.

Il tutto attraverso la danza nella bellissima cifra stilistica di Daniele Pampanelli che ha impreziosito dei locali che sono stati così recuperati dal degrado e valorizzati.

Backstage

I Bozzetti

Il live drawing

E passiamo all’altro evento.

I primi di luglio alla Sala Podiani della Galleria Nazionale dell’Umbria, una cinquantina di illustratori del collettivo si sono ritrovati per la seconda edizione di un live drawing che quest’anno è ruotato intorno alle opere del Perugino e alla Madonna Benois.

Ovvero il capolavoro giovanile di Leonardo Da Vinci, prestato dall’Ermitage di San Pietroburgo per un’esposizione di un mese proprio alla GNU in occasione delle celebrazioni del Cinquecentenario leonardiano.

Anche quest’anno l’evento ha richiamato tantissimi appassionati di arte e disegno, ma anche tanti curiosi che hanno potuto assistere alle creazioni degli illustratori del collettivo.

Un’esperienza unica che ha permesso a tanti di scoprire anche le opere presenti alla Galleria e i meravigliosi scatti del fotografo Jimmy Katz sul mondo del jazz in mostra in questi giorni.

le foto del live drawing

Post simili

Pubblicato da

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.