logo
logo

Cinema e NATALE 2018

5 Min. - tempo di lettura

Anche quest’anno il calendario delle uscite al cinema sotto le feste è fitto: film d’animazione, grandi avventure e commedie divertentissime come da tradizione.

Luca Benni & Matteo Cesarini
Cinema Metropolis Umbertide

IL GRINCH

Si inizia presto, giovedì 29 novembre, con IL GRINCH della Universal.

Adattamento dell’omonimo romanzo del Dr. Seuss, già portato sullo schermo nel 2002 in live action con il Grinch interpretato da Jim Carrey, il film esce dallo studio Illumination già artefice di grandi successi come Cattivissimo Me, Minions, Pets e Sing.

Nella versione italiana la voce del Grinch, che proverà anche stavolta a rubare il Natale, è quella di Alessandro Gassmann.

AMICI COME PRIMA

Il 13 dicembre è una data storica per il cinema italiano.

A distanza di tredici anni, infatti, si riunisce la coppia più celebre del Natale all’italiana – Massimo Boldi e Christian De Sica – per una nuova irresistibile commedia degli equivoci diretta per la prima volta dallo stesso De Sica e intitolata AMICI COME PRIMA.

Giocando un po’ su questo prolungato divorzio artistico, il nuovo film natalizio che li vedrà insieme scherzerà proprio sulle vicende di due amici che per riavvicinarsi l’uno all’altro dovranno mettere in scena una serie di stratagemmi.

Il personaggio interpretato da De Sica sarà così costretto a vestirsi da donna e fingersi un’esigente badante per riunirsi all’alter ego di Boldi, prima che la figlia di lui riesca a vendere tutto il patrimonio di famiglia.

IL RITORNO DI MARY POPPINS

Sarà ovviamente un Natale caratterizzato dalle uscite Disney. Anche quest’anno sono due i titoli irrinunciabili: IL RITORNO DI MARY POPPINS e  RALPH SPACCA INTERNET  .

Vent’anni prima danzavano tra i comignoli di Londra, scortati dalla tata magica Mary Poppins e un bizzarro gruppo di spazzacamini saltellanti.

Il Ritorno di Mary Poppins, il film diretto da Rob Marshall, ambientato negli anni 30, vede i piccoli Michael e Jane Banks ormai cresciuti. Michael Banks (Ben Whishaw) è ormai un uomo adulto, abita ancora al numero 17 di Viale dei Ciliegi con i suoi tre figli Annabel (Pixie Davies), John (Nathanael Saleh) e Georgie (Joel Dawson).

Anche lui, come il padre e il nonno, lavoro presso la Banca di Credito, Risparmio e Sicurtà di Londra, ma i tempi sono tempi duri e il suo impiego è a tempo determinato.

Come se non bastasse, la famiglia sta cercando di superare la recente morte della moglie di Michael e nonostante gli sforzi della loro inefficiente ma volenterosa domestica Ellen (Julie Walters), la casa è malmessa e in un costante stato di caos.

Jane (Emily Mortimer), da parte sua, tenta di aiutare suo fratello e i suoi nipoti appena le è possibile, il che non avviene spessimo occupata com’è a combattere per i diritti dei lavoratori spinta dall’entusiasmo per l’attivismo ereditato da sua madre.

Con la dura realtà del periodo e il peso del recente lutto che gravano sulla famiglia, i bambini sono costretti ad assumere responsabilità da adulti e di conseguenza stanno crescendo troppo rapidamente.

Come risultato, la gioia e il fanciullesco senso della meraviglia sono assenti dalle loro vite. Mentre il rapporto di Michael con i suoi figli continua a peggiorare, il signor Wilkins (Colin Firth), il direttore apparentemente affabile e altruista della banca, avvia le procedure per il pignoramento della casa dei Banks, mandando ancora più in crisi l’esausto Michael.

Fortunatamente il vento inizia a cambiare e Mary Poppins (interpretata da Emily Blunt), la bambinaia che con i suoi straordinari poteri magici è in grado di trasformare qualsiasi mansione giornaliera in una fantastica avventura, torna nelle loro vite, senza essere invecchiata di un giorno.

Insieme al suo vecchio amico Jack (Lin-Manuel Miranda), un lampionaio affascinante e ottimista, Mary accompagnerà i piccoli Banks in una serie di incredibili avventure arricchite da incontri con personaggi stravaganti, tra cui la sua eccentrica cugina Topsy (Meryl Streep), riportando vita, amore e risate nella loro casa.

Nel seguito di RALPH SPACCA TUTTO, in uscita il 1° gennaio, il pubblico lascerà la sala giochi di Litwak per avventurarsi nel grande, inesplorato ed elettrizzante mondo di Internet, che potrebbe anche non resistere al tocco non proprio leggero di Ralph.

Insieme alla sua compagna di avventure Vanellope von Schweetz, Ralph dovrà rischiare tutto viaggiando per il World Wide Web alla ricerca di un pezzo di ricambio necessario a salvare “Sugar Rush”, il videogioco di Vanellope.

Finiti in una situazione fuori dalla loro portata, Ralph e Vanellope dovranno fare affidamento sui cittadini di Internet che li aiuteranno a navigare in rete nella giusta direzione.

I MOSCHETTIERI DEL RE

I bookmakers stanno scommettendo nella riuscita di un’altra pellicola in uscita dopo Natale, I MOSCHETTIERI DEL RE, per la regia di Giovanni Veronesi, dove ritroviamo, un po’ invecchiati, i quattro eroi creati da Alexandre Dumas in un cast italianissimo: D’Artagnan (Pierfrancesco Favino), Athos (Rocco Papaleo), Aramis (Sergio Rubini) e Porthos (Valerio Mastandrea).

Oggi sono un allevatore di bestiame sgrammaticato, un castellano lussurioso, un frate indebitato e un locandiere ubriacone, che per amor patrio saranno di nuovo moschettieri.

Un po’ attempati, cinici e disillusi, ma sempre abilissimi con spade e moschetti, richiamati all’avventura dopo oltre vent’anni dalla Regina Anna (Margherita Buy) per salvare la Francia dalle trame ordite a corte dal perfido Cardinale Mazzarino (Alessandro Haber) con la sua cospiratrice Milady (Giulia Bevilacqua).Affiancati nelle loro gesta dall’inscalfibile Servo (Lele Vannoli) muto, e da un’esuberante Ancella (Matilde Gioli), i quattro – in sella a destrieri più o meno fedeli – combatteranno per la libertà dei perseguitati Ugonotti e per la salvezza del giovanissimo, parruccato e dissoluto Luigi XIV.

Muovendosi al confine tra eroico e prosaico, i nostri si spingeranno fino a Suppergiù, provando a portare a termine un’altra incredibile missione. Difficile dire se sarà l’ultima o la penultima.

Trattasi di un vero esperimento per l’Italia, quello del film in costume, soprattutto per il periodo festivo, vedremo se il pubblico premierà al botteghino la volontà del cinema italiano di allontanarsi dal cinepanettone classico.

Noi crediamo di sì.

TRANSFOMERS

C’è spazio anche per i TRANSFOMERS, le auto-robot trasformabili provenienti dal pianeta Cybertron, lanciate, al cinema, da Michael Bay.

Protagonista di questo spin-off, che da titolo al film, è BUMBLEBEE, in un avventura ambientata nel 1987 (ah la retromania!) dove durante la sua fuga, trova rifugio in una discarica in una piccola città balneare della California.

Charlie (Hailee Steinfeld), alla soglia dei 18 anni e alla ricerca del suo posto nel mondo, trova Bumblebee, sfregiato dalle battaglie e inutilizzabile: quando Charlie lo fa rivivere, capisce subito che non si tratta di un normale Maggiolino giallo…

LA BEFANA VIEN DI NOTTE

L’ultimo titolo, in ordine di uscita al cinema, di questa mini rassegna per le prossime feste è rappresentato da un film dedicato, finalmente, alla Befana, dopo anni di egemonia cinematografica di Babbo Natale: in LA BEFANA VIEN DI NOTTE, Paola Cortellesi interpreta una maestra di scuola elementare con un segreto da nascondere: bella e giovane di giorno, di notte si trasforma nell’eterna e leggendaria Befana!

A ridosso dell’Epifania, viene rapita da un misterioso produttore di giocattoli. Il suo nome è Mr. Johnny e ha un conto da saldare con Paola che, il 6 Gennaio di vent’anni prima, gli ha inavvertitamente rovinato l’infanzia…

Sei compagni di classe assistono al rapimento e dopo aver scoperto la doppia identità della loro maestra decidono di affrontare, a bordo delle loro biciclette, una straordinaria avventura che li cambierà per sempre.

Tra magia, sorprese e risate, riusciranno a salvare la Befana?


CINEMA METROPOLIS UMBERTIDE

Dall’agosto del 2017 il Cinema Metropolis è gestito dall’Anonima Impresa Sociale Soc. Coop, impresa sociale sorta nel luglio 2014 e attuale gestore del Cinema PostModernissimo, già Modernissimo, grazie ad un’operazione di recupero di un’immobile storico, e attraverso la sua ristrutturazione/trasformazione, restituito alla cittadinanza mediante la formula dell’azionariato diffuso e del crowdfunding, contando sulle forze dei privati cittadini e dei soci fondatori della cooperativa senza accedere a finanziamenti e contributi da parte delle istituzioni locali.


LISTINO BIGLIETTI CINEMA**

Sabato, domenica e festivi – Intero € 7,00 | Ridotto € 5,50
Dal lunedì al venerdì – Intero € 6,50 | Ridotto € 5,50
Tutti i mercoledì, per tutti gli spettacoli escluso eventi speciali e film in uscita, biglietto unico di € 4,00

Eventi speciali  – Intero € 10,00 | Ridotto € 8,00
Biglietti Ridotti riservati a spettatori under 14 / over 65

** Prezzi relativi a tutte le proiezioni ordinarie

ABBONAMENTO 10 ingressi validi per qualsiasi spettacolo: € 55,00

cinemametropolis.it

telegram.me/cinemametropolis

liveticket.it/cinemametropolis

Post simili

Pubblicato da

Redazione di the mag

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.