Cortona On The Move ai tempi del COVID-19, La guida completa alle mostre e il Visual Project

Il festival internazionale Cortona On The Move è stato il primo festival italiano a ripartire dopo l’emergenza sanitaria e alla sua decima edizione ha compiuto una svolta verso il visual narrative. Il programma di eventi e mostre, infatti, sono stati strutturati nel rispetto delle normative previste per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

Il festival quest’anno si concluderà il 27 settembre con una possibile proroga per il mese di ottobre. Il focus di questa edizione è incentrato su The COVID-19 Visual Project, la piattaforma online nata dal team di Cortona On The Move in collaborazione con Intesa Sanpaolo – main partner del festival – con l’obiettivo di creare un archivio e una memoria storica collettiva sulla pandemia. Sarà esposta una selezione dei lavori che sono stati commissionati dal festival per formare l’archivio, insieme a immagini tratte dalle open call e dagli archivi dell’Esa – Agenzia Spaziale Europea.

Le 21 mostre saranno esposte a Cortona in Palazzo Capannelli, in esterna nel centro storico del borgo toscano e presso la Fortezza del Girifalco.

Lost Capital | Simon Norfolk | Uk

Una Londra deserta durante il lockdown con l’architettura che d’improvviso risplende una volta tolte dalle strade le scorie della vita quotidiana (auto, camion, persone). Gli edifici assomigliano ai progetti stessi dell’architetto: immacolati, definiti. Come in un dipinto di De Chirico le linee diventano definite e lo skyline brillantemente illuminato.
St Alphage London Wall era una chiesa nella City costruita direttamente sul muro romano che racchiudeva Londinium, quindi anche se la storia della chiesa risale al 1340, le sue fondamenta potrebbero essere datate tra la fine del secondo e l’inizio del terzo secolo. Nel corso degli anni la chiesa ha subito molte calamità e ricostruzioni e oggi appare come un molare marcio in mezzo a un’ortodonzia lucida e finta. Alle ultime indignazioni riversatele addosso dalla Luftwaffe si sono aggiunti gli interventi dagli urbanisti degli anni Cinquanta del secolo scorso. Altri pezzi del vecchio muro romano sono stati incorporati negli edifici bancari adiacenti, come una sorta di patrimonio artistico di lobby. © Simon Norfolk

cortonaonthemove.com/simon-norfolk


Covid on Scene | Alex Majoli | Italia

Alex Majoli ha attraversato l’Italia partendo dalla Sicilia: Roma, Milano, fino al confine con la Slovenia. Nel suo stile teatrale, ogni immagine diventa un’icona. Per chi guarda, il ritorno a un passato-presente che non possiamo dimenticare.
L’artista e cantante lirica Laura Baldassarri canta “Lascia ch’io pianga” di Rinaldo di Händel. Sin dal primo giorno del lockdown molti flash mob sono stati organizzati in tutta Italia. Finestre, balconi e altri spazi privati sono stati trasformati in palcoscenici sui quali sono andati in scena musica, canzoni o semplici applausi in onore di tutto lo staff medico.
Milano, Italia, 2020
© Alex Majoli/Magnum Photos

cortonaonthemove.com/alex-majoli


Afuera | Luis Cobelo | Spagna

Dalla prospettiva di una terrazza che offre uno sguardo a 180 gradi sulla città, Luis Cobelo racconta il lockdown di Barcellona. Un lavoro video che esplora l’umanità nelle sue nuove abitudini e i nuovi luoghi di incontro e socialità a distanza: tetti, balconi, finestre. Dalla serie Afuera
© Luis Cobelo

cortonaonthemove.com/luis-cobelo


Turni di vita o di morte | Andrea Frazzetta | Italy

Nel Nord Italia lacerato dal coronavirus, gli ospedali sono diventati la prima linea di una guerra estenuante. Dottori, infermieri, paramedici e volontari non hanno avuto altra scelta che lavorare giorno e notte. Una serie di ritratti realizzati da Andrea Frazzetta ne restituisce la fatica, l’impegno, la passione e i momenti di sconforto. In una parola, la quotidianità.
Laura Righetti, 30 anni, volontaria presso il personale tecnico soccorritore della Croce Blu di Brescia: “Due mesi fa insegnavo alla scuola elementare, uscivo con gli amici a prendere un aperitivo dopo il lavoro. Ora siamo sempre occupati. Quando entriamo nelle case della gente, li spaventiamo. Erano abituati a vedere le nostre facce, ma ora siamo tutti completamente coperti. È come se fossimo degli alieni”.

cortonaonthemove.com/andrea-frazzetta


Silenzio | Edoardo Delille | Italia

Firenze, immobile e deserta, durante il lockdown. Piazze e chiese che sembrano uscite da un libro di Storia dell’Arte, dove, perché lo sguardo non si distraesse dall’architettura, le persone venivano cancellate. Nel racconto di Delille un città spettrale nella sua rinnovata bellezza dove sembra di udire il silenzio. Piazza della Santissima Annunziata, Firenze, Italia. © Edoardo Delille

cortonaonthemove.com/edoardo-delille


2METRES: Ritratti mascherati a Ridley Road | Gideon Mendel | UK

Gideon Mendel realizza una serie di ritratti fotografici al Ridley Road Food Market durante il periodo della pandemia di coronavirus e del lockdown. Foto con un’inquadratura costante che catturando le diverse comunità che si sovrappongono in questo spazio, sperando di dare un senso di qualcosa di unico, locale e globale allo stesso tempo.

cortonaonthemove.com/gideon-mendel

Pandemic of Social Inequality | Nanna Heitmann | Russia

Dopo sei settimane di lockdown, a Mosca la gente è a corto di soldi. Quasi la metà della popolazione non dispone di risparmi o ha solo quanto basta per sopravvivere per un mese. Nanna Heitmann ha visitato diversi enti di beneficenza per capire come il lockdown abbia colpito i più vulnerabili.

cortonaonthemove.com/nanna-heitmann

Locked in Beauty  | Paolo Woods & Gabriele Galimberti | Italia

Come appaiono i musei vuoti e deserti, privi di pubblico? Paolo Woods e Gabriele Galimberti hanno avuto l’opportunità di essere gli unici visitatori ammessi in alcuni dei musei più importanti d’Italia.

cortonaonthemove.com/paolo-woods-gabriele-galimberti

The Indispensables | Daniel Etter | Germania

Chi sono le persone che fanno funzionare un paese? COVID-19 ci ha rivelato l’importanza dei lavoratori essenziali, di coloro che producono e consegnano il nostro cibo, si prendono cura della nostra salute e dei nostri figli, di coloro che vengono in nostro soccorso quando ce n’è bisogno.

cortonaonthemove.com/daniel-etter

La nuova fine del mondo | Luján Agusti & Nicolás Deluca | Argentina

Il COVID-19 raggiunge l’estremo sud del pianeta provocando conseguenze anche nelle terre piú incontaminate. La causa esatta della malattia ancora non è chiara, ma non c’è dubbio che sia legata alle azioni dannose degli umani nei confronti della natura.

cortonaonthemove.com/lujan-agusti-nicolas-deluca

COndiVIDendo 19 | Mattia Crocetti | Italia

A causa del lockdown alcune famiglie sono riuscite a riunirsi, magari dopo tanto tempo. Altre sono rimaste separate, con membri isolati in luoghi remoti e lontani dagli affetti. Il concetto di convivenza si è così modificato, creando nuovi rapporti di condivisione forzata, con uso nuovo degli spazi, nuove abitudini, emozioni e paure.

cortonaonthemove.com/mattia-crocetti

Contingency Plans | Mattia Balsamini | Italia

Mattia Balsamini fotografa le eccellenze italiane che hanno deciso riconversioni  industriali repentine, produzioni di emergenza, turni di lavoratori volontari che hanno accettato il rischio di far vivere fabbriche chiuse per creare gel igienizzanti, mascherine, visiere protettive, bombole di ossigeno e respiratori.

cortonaonthemove.com/mattia-balsamini

Diario: il libretto sanitario di New York | Gaia Squarci | USA

Gaia ritrae uno spaccato di un’esperienza intensamente intima della crisi sanitaria in giro per Manhattan, nel Bronx, nel Queens e Brooklyn. Le sue immagini sono accompagnate da annotazioni dal suo diario, che ci avvicinano ai temi affrontati e ci offrono uno spazio di riflessione su questioni che vanno al di là dell’attuale crisi sanitaria.

cortonaonthemove.com/gaia-squarci

No Place Like Hope | Michele Spatari | Italia

All’inizio di marzo 2020, con i numeri incalzanti in Cina e in Europa, il Sudafrica ha scoperto il suo Paziente Zero e la frenesia per contenere il panico e la corsa ai rifornimenti sono state affiancate da un inevitabile lockdown. Strade deserte, acquisti compulsivi, panico e coprifuoco.

cortonaonthemove.com/michele-spatari

I sogni di Roma | Mo Scarpelli | Italia

I Sogni di Roma esplora la resilienza della nostra immaginazione nei tempi imprevedibili della pandemia, raccontata dai romani attraverso i sogni che hanno fatto nell’arco di 50 giorni di rigida quarantena.

https://www.cortonaonthemove.com/exhibit/mo-scarpelli/

Urtümliches Bild | Silvia Bigi | Italia

Le immagini oniriche sono le protagoniste di Urtümliches Bild. L’autrice rivolge l’attenzione a queste immagini interne, partendo dalla creazione di un archivio dei sogni fatti durante i mesi di confinamento e raccontati da persone provenienti da ogni parte del pianeta, per poi codificarli attraverso un algoritmo di apprendimento automatico – addestrato a produrre immagini sulla base di input testuali.

cortonaonthemove.com/silvia-bigi

En ce moment | Serena Vittorini | Belgio

“In questo momento, ho paura. Non mi sento sicura. Vorrei sentirti vicina.” È l’incipit con cui iniziano alcuni dialoghi tra Serena Vittorini, protagonista e regista di En ce moment e Ophélie, la giovane donna francese con cui sceglie di condividere il lockdown, mentre tra loro inizia una storia d’amore.

cortonaonthemove.com/serena-vittorini

SEEN FROM SPACE I Earth and deep space

In collaborazione con ESA

Lungo le antiche mura di Via Roma, immagini dei satelliti che osservano la Terra raccontano alcuni aspetti del lockdown: il silenzio della laguna di Venezia per l’assenza di vaporetti, la riduzione della concentrazione di biossido d’azoto in India ed Europa, le flotte di aerei rimasti in parcheggio.

INFO

www.cortonaonthemove.com

Published by

Redazione di the mag

Rispondi