logo
logo

Cuore e Polvere

Ritratto di Cristina Crisci
1 Min. - tempo di lettura

«Se appassisce la rosa nel giardino la colpa è dell’amor che dorme ancor…», canta Vinicio Capossela nei testi del suo ultimo lavoro, «Canzoni della Cupa», dove si intrecciano, con tutti gli incanti del caso, storie di terra e cielo.

In mezzo, sulla linea immaginifica che separa il grano dal sole, fluttuano femmine e santi, scontri terreni e celesti che si dilatano nei tempi agricoli perché, come dice lo stesso autore, «bisogna seminare, far crescere le cose e poi fare la mietitura».

Che non vi sto a dire quanto mi piace questa cosa qua che muove il mondo da secoli.

La copertina del numero 24 di The Mag omaggia uno dei migliori talenti della musica italiana contemporanea, un artista tra l’altro tanto legato all’Umbria dove torna ogni estate e dove, anche quest’anno, ha portato la sua onda di folklore mista a tradizione.

Cuore e polvere, appunto. Anche nelle parole di Rokia Traorè, cantante e polistrumentista africana, c’è tanto cuore nel raccontare, in un’intervista, il suo modo di intendere la libertà col messaggio universale della musica.

Fiori di questa terra sono invece le due Miss, Sofia e Arianna, che abbiamo fotografato insieme, nelle loro bellezze naturali.

Poi ancora flash sull’arte con Burri e il grande evento in svolgimento agli Ex Seccatoi; la Mostra del Fumetto e le tracce esoteriche sulla via di Hugo Pratt e del suo Corto Maltese a Venezia; la fantasia, con tanto di ricetta, di Francesco Fantini.

Tra terra e cielo si muovono gli Arcieri Tifernum che raccontiamo tra le storie dello sport e dei quali, simbolicamente, emuliamo le gesta, scagliando la nostra freccia nella stagione a venire.

Post simili

Pubblicato da

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.