Dancity fa rete e nasce “Synthonia”, la rassegna che porterà i The Comet is Coming sull’Appennino

Riparte anche Dancity e lo fa con una veste tutta nuova che parte dalla creazione di una rete umbro-marchigiana che vede coinvolta l’associazione folignate insieme al Museo del Synth Marchigiano di Macerata, Bnoise di Cascia e MusiCamDo di Camerino.

Da questa unione nasce “Synthonia – Percorsi sonori transappenninici”, rassegna musicale che prenderà forma durante l’estate 2021 in alcuni tra i più suggestivi luoghi dislocati sull’Appennino tra l’Umbria e le Marche. Un’immersione multisensoriale, che abbraccia natura e suoni, in cui il paesaggio, i profumi e i sapori sono scanditi dalle frequenze della musica elettronica, ambient, jazz e sperimentale. Performance sonore site specific, live & DJ set, concerti acustici si snodano in percorsi musicali e naturalistici che si stagliano su panorami mozzafiato, per cinque eventi tra luglio ed agosto segnati da performance dal carattere ibrido, di diverso tipo per ogni data, dislocate in maniera armonica nei luoghi ospitanti. Il 4 luglio a Colfiorito (Foligno), il 17 e 18 luglio a Pian dell’Elmo (Monte San Vicino) e Arcobaleno Beach (Lago di Cingoli), il 31 luglio e 1 agosto a Monte Alago (Nocera Umbra), il 15 agosto “1400HZ Ferragosto in Alta Quota” sui Monti Sibillini e il 29 agosto a Villa Fabri (Trevi).

NATURA E CONCERTI STREPITOSI: I NOMI

Luoghi immersi nella natura, ognuno con la propria bellezza, che ospitano concerti strepitosi. Sì, perché a Synthonia si esibiranno artisti come The Comet Is Coming, Gigi Masin, Ghost Horse feat. Kill the Vultures, Simona Faraone, Katatonic Silentio. Ma questi sono soltanto alcuni dei nomi di fama internazionale che, accanto a virtuosi talenti locali, compongono i percorsi sonori di Synthonia. Percorsi che saranno arricchiti con attività parallele come visite guidate ai musei del territorio, bike tour, trekking, passeggiate a cavallo, esperienze in canoa, sessioni di yoga al tramonto, training autogeno. Si potrà campeggiare e godere non solo della natura rigogliosa, ma anche delle prelibatezze tipiche di ogni luogo. In una dimensione umana in sintonia con le performance sonore e con l’ambiente circostante.

GLI ORGANIZZATORI

Dancity: associazione culturale nata a Foligno nel 2006, organizza eventi musicali d’avanguardia con artisti di livello mondiale e, in particolare, l’omonimo festival internazionale di cultura e musica elettronica, la cui tredicesima edizione si è svolta nella città umbra a fine dicembre 2019. Acusmatiq MATME/Museo del Synth Marchigiano: nata nel 2018 a Macerata, valorizza con eventi, concerti e mostre l’importante eredità delle Marche nella creazione di strumenti musicali elettronici, utilizzati negli anni 70 da Pink Floyd, Kraftwerk, Tangerine Dream, JMJ Jarre, Manuel Göttsching, ed è tra le realtà che danno vita al festival Acusmatiq di Ancona. Bnoise: associazione di promozione sociale nata nel 2017 a Cascia che organizza eventi di musica elettronica nel proprio territorio, con ospiti di levatura internazionali accanto a giovani talenti locali. MusiCamDo: associazione culturale nata nel 2002 a Camerino per iniziativa di un gruppo di giovani accomunati dall’amore per la musica jazz, che attualmente organizza Macerata Jazz, Premio Internazionale Massimo Urbani, la Marcia Solidale del Jazz Italiano, Camerino Festival.

Published by

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.