È morto a 94 anni Lou Ottens: l’ingegnere inventò che le musicassette

È morto qualche giorno fa, per la precisione il 6 marzo e all’età di 94 anni Lou Ottens, il geniale ingegnere olandese che, all’inizio degli anni sessanta, rivoluzionò il mondo della musica inventando la musicassetta: il supporto “popolare” alla portata di tutti per registrare e riprodurre musica.

Lou Ottens, classe 1926, si appassionò fin da bambino alla musica, riuscendo a costruire negli anni quaranta una radio per la propria famiglia, utilizzando, tra le altre cose, una particolare antenna direzionale in grado di rilevare i segnali radio nonostante l’attività di disturbo delle frequenze messa in atto dall’esercito nazista.

La sua passione fu notata presto dai dirigenti della Philips, che lo assunsero e, dopo poco, lo misero a capo della sezione sviluppo nuovi prodotto nello stabilimento di Hasselt, capoluogo della provincia fiamminga del Limburgo belga in Belgio.

Proprio in questa fabbrica nel 1962 ebbe l’idea di costruire un registratore portatile, utilizzando un supporto a memoria magnetica portatile utilizzabile da due lati, denominati lato “A” e lato “B”, che fu ribattezzato “musicassetta” e poteva essere usato per registrare o riprodurre materiale sonoro.

Il brevetto della musicassetta (detta anche “Audiocassetta”, “cassetta a nastro”, “cassetta audio”, “MC” o semplicemente “cassetta”) fu depositato in tutto il mondo nel 1963, dando vita a un successo mondiale di dimensioni inattese e incredibili.

Published by

Andrea Luccioli

puoi seguire Andrea anche su: Facebook - Instagram - Linkedin

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.