logo
logo

ESORDIO TIFERNATE PER IL PRIMO DISCO DEI MULHOLLAND DRIVE

1 min.

Partirà da Città di Castello, venerdì 28 novembre alle 21.00, il tour dei Mulholland Drive, complesso musicale a forte componente tifernate che deve il suo nome all’omonimo film di David Lynch e il titolo del primo album, La misura dell’equilibrio (uscito il 18 novembre per Pagina 3/ Farm Studio Factory), alle opere di Alberto Burri.

I Mulholland Drive – Ludovico Rossi cantante, Luca Pacciarini, chitarrista, Niccolò Franchi alla batteria e Giacomo Piermatti al basso – esordiranno al Teatro degli Illuminati, “perché la musica deve tornare dentro i teatri” ha detto proprio Lodovico Rossi, figlio e fratello d’arte (sua sorella è l’attrice Lucia Rossi), cantante e fondatore della band, durante la conferenza stampa di presentazione nella Sala degli Accademici, durante la quale il vicesindaco e assessore alla Cultura di Città di Castello, Michele Bettarelli, ha sottolineato come “negli ultimi anni, su registri e discipline diverse, la creatività tifernate sta conquistando sempre più spesso platea nazionali ad opera di giovani, che scommettono sul proprio talento e sulla propria idea di musica in questo caso”.

“Tutto il progetto è nato con l’idea di scrivere dei pezzi insieme al chitarrista Luca Pacciarini – ha proseguito Lodovico Rossi -, i testi si ispirano alla realtà sociale, alla vita di tutti i giorni sia dentro che fuori di sé, il sound vuole essere rock, irruento ma anche intimo. L’incontro con Paolo Benvegnù, Matteo Carbone e Alberto Fabi – continua il cantante dei Mulholland Drive – è stato fondamentale perché come direttori artistici hanno messo il loro talento e la loro esperienza al servizio della nostra band”.

“L’uscita del disco sarà accompagnata dal primo singolo Immobile” spiega Luca Pacciarini, che guardando al futuro parla dei prossimi impegni: “il 3 e 4 dicembre saremo a Padova, il 13 a Perugia, in seguito a Roma, poi ancora a Città di Castello il 24 gennaio”. “Abbiamo creduto nel progetto dei Mulholland Drive – dichiara infine Matteo Carbone di Farm Studio Factory – e lavorato insieme per dare una voce e un’immagine definita a questo progetto musicale. Presto presenteremo un altro tifernate, Stefano Cumbo, un cantautore molto interessante”.

Il concerto di venerdì 28 novembre è ad ingresso gratuito.

Ma ci si può prenotare sulla pagina Facebook del gruppo.

Post simili

Pubblicato da

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.