Uno studio, due designer: ecco Formafantasma

Da qualche mese sto seguendo, con molto interesse, lo sviluppo del progetto Formafantasma che da circa un decennio opera nell’ambito del design.

di Lorenzo Martinelli

Lorenzo Martinelli
Lorenzo Martinelli

Formafantasma è uno studio composto da due designer: Andrea Trimarchi (1983) e Simone Farresin (1980) che vivono e lavorano ad Amsterdam.

La loro ricerca dei materiali da impiegare negli oggetti che disegnano è fra le più peculiari e contemporanee.

Sconfinando spesso nello spazio artistico, vengono notati fin da subito dalle più importanti istituzioni culturali.

Solo nell’ultimo anno i loro prodotti realizzati con bioplastiche e materiali vulcanici sono stati esposti a Serpentine Gallery (Londra) e impiegati nella mostra temporanea Caravaggio / Bernini del Rijksmuseum (Amsterdam), mentre è di qualche giorno fa la notizia che cureranno l’allestimento a Venezia, presso il Padiglione dei Giardini della Biennale, della mostra Muse inquiete, che ripercorrerà la storia della Biennale attraverso tutte le sue arti e sarà visitabile dal 29 agosto all’8 dicembre 2020.

Fra le loro collezioni più importanti vorrei citare Botanica, una raccolta di oggetti realizzati in bioplastiche, una materia davvero ancora poco studiata e applicata alla produzione di suppellettili e Natura Fossilium, oggetti creati con il magma vulcanico, che si fa materiale da costruzione trasformando l’Etna in una fucina produttiva.

Ogni oggetto creato da questo fantastico duo nasce da una narrazione, la narrazione è talmente importante per loro che viene scritta ancor prima della progettazione preliminare di una collezione, il materiale e la risposta tattile sono parte fondamentale di questo racconto e stimolo per lo sviluppo.


info: formafantasma.com

Published by

Rispondi