logo
logo

Giulio Giammarioli – DALLE MISSIONI IN AFGHANISTAN ALLE INIEZIONI DI FILLER

2 min.

Tutti i “segreti” del dottor Giulio Giammarioli

di Alide Benedetta Milani

Giulio Giammarioli, meglio conosciuto come dottor Giulio, è un brillante medico militare nato e cresciuto a Umbertide.

Dopo il liceo, ha deciso di frequentare l’Accademia Militare di Modena e si è laureato all’Università di Modena e Reggio Emilia.

Ora è dirigente del Servizio Sanitario di un Reggimento dell’Esercito Italiano a Civitavecchia.

Oltre ad essere pienamente attivo nell’ambito militare, (è questo il suo lavoro principale), con alle spalle anche missioni all’estero, questo ragazzo di soli 29 anni dedica il suo tempo, in attesa della specialistica in Chirurgia Plastica.

Questo è il suo grande sogno da sempre, al conseguimento di un Master di II livello in medicina estetica.

Medico militare e medico estetico, due passioni antitetiche, che sembrano così lontane l’una dall’altra e che invece in lui convivono stabilmente.

Come è iniziato questo duplice percorso?

«L’ambiente militare è stato sempre un settore dal quale ero molto affascinato.

Devo ammettere che la partenza  è stata dura perché ci sono molti ostacoli e difficoltà da dover affrontare, ma alla fine ne ho colto i frutti e ne sono uscito più che soddisfatto.

Spesso partecipo anche a delle missioni all’estero, l’ultima è stata in Libano e a breve partirò per un minimo di tre o quattro mesi in Afghanistan.

Sono dei mesi duri, lontani da tutti gli affetti, ma mi hanno fatto crescere molto sia dal punto di vista umano che da quello della professione medica.

Nonostante questo mio lato molto scrupoloso e categorico, ho avuto fin da bambino anche uno spiccato senso artistico che sfogavo fino a qualche anno fa nell’arte del disegno.

Ora, in un certo senso, sono riuscito a tramutare la mia propensione estetica in ‘arte’ per la bellezza ed il benessere delle persone.

Insomma, voglio far splendere esteriormente ed anche interiormente i miei pazienti, spero di riuscirci!»

 

I modelli estetici cambiano nel corso del tempo e variano anche in base ai luoghi in cui si cresce – Giulio Giammarioli

 

Quali sono le richieste principali dei pazienti che si rivolgono  a lei per piccoli ritocchi estetici?

«Principalmente sono due i trattamenti che vanno per la maggiore: uno di questi è il filler alle labbra, nelle quali viene iniettato filler a base di acido ialuronico per conferire volume, definizione, idratazione.

Si correggere, in questo modo, qualche piccola asimmetria delle labbra.

L’altro è il Rino-Filler, quest’ultimo sta avendo molto successo perché ci permette di rimodellare la forma del naso senza dover ricorrere alla chirurgia.

Si effettua con delle ‘semplici’ iniezioni di filler strutturale sempre a base di acido ialuronico fatte in tre punti specifici del naso.

Tramite queste ‘punturine’ riusciamo ad avere un drastico cambiamento della forma del naso eliminando il gibbo e sollevando la punta.

Il procedimento si effettua in soli 15 minuti e la sua durata è di circa un anno».

Un medico militare con la passione per l’estetica: ma qual è il suo ideale di bellezza?

«Mah, difficile imporre un canone di bellezza oggettivo per tutti.

I modelli estetici cambiano nel corso del tempo e variano anche in base ai luoghi in cui si cresce ed alle culture da cui si è permeati.

Basti pensare che in Tailandia sono frequentissimi gli interventi estetici di riduzione chirurgica del volume del labbro superiore.

Questo perché secondo i loro canoni e la moda del momento il labbro superiore deve essere molto più piccolo di quello inferiore.

Al contrario di noi occidentali che facciamo invece l’esatto opposto.

Però, se devo dare un modello di bellezza, penserei sicuramente e senza dubbio all’attrice Angelina Jolie».

Post simili

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Giulio Giammarioli - DALLE MISSIONI IN AFGHANISTAN ALLE INIEZIONI DI FILLER
Average rating:  
 0 reviews

Pubblicato da

Maria Vittoria Malatesta Pierleoni

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.