logo
logo

Go West! – Dal ritorno di Quentin Tarantino al western al femminile

Leonardo DiCaprio nel western Revenant
2 min.

The Hateful Eight di Quentin Tarantino è uno dei film più attesi dell’anno, ma tutti gli amanti del western possono ritenersi fortunati, perché stiamo vivendo un interessante revival che coinvolge le produzioni di Hollywood e non solo.

Dal ritorno di Quentin al western al femminile, a crossover con altri generi e un remake di un grande classico: ce n’è per tutti i gusti.

Tre anni dopo Django Unchained, Quentin Tarantino torna con un western scritto e diretto da lui, con un cast stellare.

the hateful height russel jackson

La storia è ambientata qualche anno dopo la Guerra civile americana, i passeggeri di una diligenza, il cacciatore di taglie John Ruth e la latitante Daisy Domergue, sono diretti verso la città di Red Rock, dove l’uomo consegnerà la ricercata alla giustizia. Lungo la strada, incontrano due sconosciuti: il maggiore Marquis Warren, un ex-soldato di colore dell’Unione divenuto un famigerato cacciatore di taglie, e Chris Mannix, un rinnegato del sud che sostiene di essere il nuovo sceriffo della città. A causa di una bufera di neve, i quattro trovano accoglienza presso un rifugio di montagna…

Tra tradimenti e inganni, dovranno cercare di sopravvivere alla situazione. Musiche di Ennio Morricone, candidato e vincitore del Premio Oscar!

C’è poi The Revenant – Redivivo di Alejandro González Iñárritu. Si fa un gran parlare anche di questo film, che ha ricevuto ben 12 candidature ai Premi Oscar 2016. Ambientato nel Nord Dakota e basato sul romanzo del 2003 di Michael Punke è parzialmente ispirato alla vita del cacciatore Hugh Glass – interpretato da Leonardo DiCaprio -, assunto come guida per una battuta di caccia alla ricerca di pelli e pellicce, che sventa un attacco di indiani Ree, durante il quale comunque vengono uccisi più di 30 uomini. Con lui si salva anche il figlio adolescente Hawk… Iñárritu ha rivelato che il film è stato girato interamente con luce naturale mentre il direttore della fotografia Emmanuel Lubezki ha spiegato che le condizioni ambientali sono state uno dei problemi principali con la temperatura scesa fino a -30° e varie difficoltà con le attrezzature: era così freddo che si bloccavano anche gli schermi!

 

Passiamo a Bone Tomahawk di Craig Zahler. Piccola perla di “weird west” che vede protagonista Kurt Russell (ancora), Patrick Wilson e Matthew Fox, uscito sul finire del 2015 nel mercato americano, ma che ancora non è nelle sale e sta girando per festival come il Fantastic Fest di Austin (Texas), dove è stato acclamato. Chi l’ha visto è super entusiasta di questo mix horror di cowboy contro cannibali!

C’è anche Jane Got a Gun di Gavin O’Connor tra i titoli da tenere d’occhio. Tratto da una sceneggiatura di Brian Duffield, racconta le vicende di una donna (Natalie Portman) pronta a tutto pur di salvare la sua fattoria e i suoi figli dal marito fuorilegge; è disposta a ricontattare un ex amante che non vede da anni, in modo da prepararsi adeguatamente all’arrivo della gang del marito che ha intenzione di ucciderla.

Infine: I Magnifici Sette di Antoine Fuqua. Il regista (tra gli altri di Training Day, Attacco al potere, King Arthur, Southpaw) dirigerà il remake di questo grande classico: la storia di 7 pistoleri chiamati a proteggere un villaggio di contadini da una gang di banditi sanguinari. Cast da paura con Denzel Washington, Chris Pratt, Ethan Hawke, Vincent D’Onofrio, Matt Bomer e Luke Grimes.

Buona visione!

Post simili

Pubblicato da

Redazione di the mag

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.