Golden Globe, il miglior film è “Nomadland”. Premio a Taylor-Joy per “La regina degli scacchi”

“Nomadland” di Chloe Zhao è il Miglior film drammatico della 78esima edizione dei Golden Globe. Vittoria storica che segna anche il riconoscimento di Zhao come Miglior regista, la prima donna premiata dal 1984. A “Minari” di Lee Isaac Chung va invece il premio come “Miglior film straniero”, mentre “Borat Subsequent Movie Film” – di Sasha Baron Cohen – vince come “Miglior film comico dell’anno”.

Il premio come Miglior attore drammatico è andato postumo a Chadwick Boseman, morto lo scorso agosto a causa di un tumore, per il suo ruolo nel film “Ma Rainey’s Black Bottom”. A Jodie Foster il Golden Globe per la Miglior attrice non protagonista in ‘The Mauritanian’. L’edizione 2021 dei Golden Globe,  presentata a distanza da Tina Fey e Amy Poehler con un red carpet virtuale, ha visto il riconoscimento di Laura Paurini per “Io sì”, canzone del film “La vita davanti a sé” di Edoardo Ponti e la premiazione di Jane Fonda con il Golden Globe alla carriera.

A Josh O’Connor e Emma Corrin vanno i riconoscimenti come Miglior attore e attrice protagonista in una serie tv per la loro interpretazione del Principe Carlo e di Lady Diana in ‘The Crown‘, premiata come Miglior serie drammatica e che incassa un Golden Globe anche per Gillian Anderson come Miglior attrice non protagonista.

Il premio alla Miglior attrice protagonista in una miniserie o film tv va ad Anya Taylor-Joy per ‘La regina degli scacchi‘, che vince anche il Golden Globe per la Miglior miniserie. Il Golden Globe per la Miglior colonna sonora va a Trent Reznor, Atticus Ross, Jon Batiste per ‘Soul’. Ad Aaron Sorkin il premio per la Miglior sceneggiatura in un film drammatico per ‘Il processo ai Chicago 7’, che Sorkin ha anche diretto.

Published by

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.