logo
logo

“Il Nostro Tempo”, nomi illustri e ospiti eccezionali a Città della Pieve dal 27 al 29 settembre per la kermesse: tutto il programma

3 min.

Tre giorni, tre “spazi temporali” che si intrecciano attraverso le arti e le parole e un palcoscenico d’eccezione, Città della Pieve. Dal 27 al 29 settembre torna “Il Nostro Tempo”, ovvero la terza edizione della rassegna dove riflessioni vecchie e nuove sul tempo e suo scorrere saranno al centro di un programma ricchissimo e curato dalla direttrice artistica e creatrice della kermesse, Mimma Nocelli.

La regista e autrice, anche quest’anno, ha deciso di far ruotare intorno al concetto di tempo una serie di appuntamenti eccezionali (tutti ad ingresso gratuito) che si svolgeranno al Teatro degli Avvalorati e a Palazzo della Corgna e si declineranno attraverso tre linee di approfondimento, quella del “tempo fisico”, del “tempo interiore” e del “tempo del mondo. 

Arte, musica, cinema, incontri e reading in un contenitore che in questa edizione presenta nomi del calibro di Renzo Arbore, Pupi Avati, Achille Bonito Oliva, Pino Corrias, Jas Gawroski, Laura Lattuada, Federica De Sanctis, Giulietto Chiesa, Luigi Serafini e molti altri ancora.

Si inizia venerdì 27 settembre alle ore 17.30 al Teatro degli Avvalorati con il saluto del sindaco di Città della Pieve, Fausto Risini e l’introduzione di Mimma Nocelli che racconta così questa nuova edizione: “Il senso del tempo è legato a come la nostra anima, il nostro corpo, il nostro vissuto interpretano il suo scorrere. Il tempo è dunque ciò che determina la nostra esistenza. Ma cosa lega il nostro essere nel mondo al concetto di tempo? Come sorge il senso del tempo? Quali sono i meccanismi che regolano la nostra percezione del tempo? Quali momenti lo scandiscono? Sono domande che ci emozionano e alle quali cerchiamo di dare risposte – spiega – Il nostro evento,“ Il nostro tempo”, lo fa anche quest’anno nella sua terza edizione, chiedendo ai suoi ospiti, ancora una volta, di raccontare. Di condividere con noi memorie, ricordi, biografie, cioè il passato. Di parlarci di ciò che stanno vivendo e li preoccupano o esaltano del mondo che stiamo attraversando, quindi il presente. Di confidarci progetti o di raccontarci gli scenari che si prospettano e ci attendono in futuro. Perché la nostra esperienza del tempo racconta di noi. Il nostro senso del tempo riflette la nostra esperienza collettiva”.

IL PROGRAMMA

Venerdì 27 settembre

17:30
Inaugurazione e saluto di Fausto Risini, Sindaco del Comune di Città della Pieve.
Introduzione di Mimma Nocelli.

17:45
Un codice senza tempo 
Incontro con Luigi Serafini.
Luigi Serafini, artista, è l’unico italiano selezionato per la Biennale di Istanbul di quest’anno. È famoso per le sue opere stranianti e misteriose, come il Codex Seraphinianus. L’alfabeto in cui il Codex è scritto non trascrive alcuna lingua esistente o immaginaria del presente o del passato. Un libro di culto.
Achille Bonito Oliva, storico dell’arte. Videointervista.

18:30
Il tempo di una vita – Biografie. Sergio Marchionne.
Capitani d’impresa hanno attraversato il nostro tempo. Le loro biografie sono a volte controverse e si prestano ad infinite interpretazioni. 
Federica de Sanctis intervista Marco Ferrante, scrittore ed autore di un libro su Sergio Marchionne.

19:10
Narratori di storie 
Il Commissario Montalbano, celebre figura del nostro vissuto narrativo e televisivo, è rimasto orfano due volte. Sono scomparsi il suo autore (Andrea Camilleri) ed il suo regista (Alberto Sironi). Rivivranno nel ricordo di Rosa Sironi, attrice e figlia del regista, e di Franco Piersanti, amico e collaboratore di Alberto Sironi.

19:40
Il tempo del mondo – “Chi ha costruito il muro di Berlino?”
Alberto Negri intervista Giulietto Chiesa.

20:30
BUFFET A PALAZZO DELLA CORGNA

21:30
L’uomo, il tempo e la musica: gli anni ’60/’70 
Francis Kuipers e Pino Corrias
50 anni fa Woodstock. Francis Kuipers, chitarrista inglese, amico di Gregory Corso e cocompositore dei film di Godfrey Reggio, racconta quell’atmosfera al giornalista e scrittore Pino Corrias e ci ripropone la colonna sonora di quegli anni. 
Reading: Francesco Siciliano legge un testo su Woodstock di Pino Corrias.

22:00
La memoria ed il grande cinema
Incontro con Pupi Avati.

Sabato 28 settembre

17:30
Il tramonto dell’avvenire
Federica de Sanctis intervista Paolo Franchi.
Viaggio all’origine del divorzio tra sinistra e popolo, Paolo Franchi ripercorre da osservatore e critico partecipante la lunga via crucis della sinistra italiana.

18:00
L’eterna Giovinezza
Renzo Arbore. Videointervista.

18:30
Il tempo delle donne 
Incontro con Sabina Ciuffini.
Reading: Laura Lattuada.

19:00
Il tempo dei luoghi
Reading: Francesco Siciliano legge “Campo dei Fiori” di Enzo Siciliano.

19:30
Osservare il proprio tempo 
Aurelio Picca.
Poeta e scrittore geniale ed irriverente. Una delle migliori penne del nostro paese.

20:30
BUFFET A PALAZZO DELLA CORGNA

21:30
Coniugare il tempo – L’infinito
Giacomo Leopardi, 200 anni fa, scrisse il suo dolente e incantato stupore dinanzi al tempo e all’eternità… come lui Pascoli, Platone, Aristotele, Kant.
Reading: Jas Gawronski | Maddalena Maggi

22:00
Giovanni Nuti
Il musicista Giovanni Nuti è stato chiamato dall’Accademia Mondiale della Poesia a musicare la poesia italiana per antonomasia: l’Infinito di Leopardi. Sono passati 10 anni dalla morte di Alda Merini. Giovanni Nuti, suo “marito artistico” è convinto che la poesia, come gli ha insegnato Alda, «non deve stare morta sulle pagine dei libri, ma prendere forma e vita grazie alla musica».

22:30
Le icone del nostro tempo: Valentina di Crepax
Intervista con il regista Giancarlo Soldi e la produttrice Stefania Casini.
Proiezione di “Cercando Valentina. Il mondo di Guido Crepax” di Giancarlo Soldi.

Domenica 29 settembre

11:00
Il tempo futuro
Nicoletta Iacobacci, esperta di intelligenza artificiale e di etica della rete.

11:30
Le regole ed il futuro del servizio pubblico
Roberto Zaccaria.

12:10
Cortesie per la terra
Anna Testa e Daniela Poggi ci parlano delle scelte ecosostenibili. La alimentazione plant based offre al futuro del nostro pianeta una chance in più?

13:00
Brindisi finale de “Il nostro tempo”
BUFFET A PALAZZO DELLA CORGNA

Tutti i buffet sono a base di prodotti d’eccellenza identitari del territorio di Città della Pieve con pietanze plant-based.

Ulteriori info nel sito www.ilnostrotempo.org

Post simili

Pubblicato da

Comments are closed.