Il “viaggio” di Brunori Sas sul Monte Cucco, note bucoliche ed emozioni

ritratto di Andrea Luccioli direttore di The Mag
Andrea Luccioli

Il solito Dario, comicità e gentilezza. Scherza con i suoi fan che sono venuti ad ascoltarlo fin sulla montagna e regala la sua bellezza in musica.  “Bello appare il mondo in cima a una montagna coi fiumi nelle valli e le strade di campagna”, recita una delle canzoni del nuovo album di Brunori Sas, “Cip!”. E proprio in questa frase è raccolta tutta la bellezza che ha invaso Pian di Spilli sulle note del cantautore, arrivato sul Monte Cucco con un ensemble composto dai suoi storici musicisti, per chiudere a Suoni Controvento, festival estivo di arti performative promosso da AUCMA, il suo minitour di “Concertini Acustici”.

Una tappa che, come lo scorso anno con Marco Mengoni, ha di nuovo visto il palcoscenico naturale del monte gremito di persone – ovviamente, visto lo spazio ampio, suddivise in linea con le norme governative che regolano la prevenzione del diffondersi del Covid 19 – che hanno potuto immergersi in un contesto bucolico molto suggestivo, in un viaggio musicale tra vecchi e nuovi successi, insieme all’artista che, tra musica e parole, ha creato un continuo dialogo con il suo pubblico, accorciando le distanze e creando un’atmosfera di intimità surreale.

Molto soddisfatti gli organizzatori che con caparbietà, in un momento complesso come quello che stiamo vivendo, sono riusciti, nonostante le avversità, a mettere in piedi una quarta edizione del Festival di grande qualità, dimostrando che la musica, l’arte e la cultura possono pian piano riconquistare il proprio posto, seppur a volte in forma diversa da quella a cui siamo abituati. “Il concerto di ieri – commentano – è stata la dimostrazione che possiamo tornare a vivere grandi emozioni, che sono impagabili solo se condivise insieme in un contesto dal vivo. C’è necessità di adeguarsi ai tempi che stiamo vivendo, andando avanti con fiducia, anche se a volte non è facile. Solo così potremo essere tutti artefici di un cambiamento che riporterà la cultura ai massimi livelli”.

Il Festival proseguirà fino al prossimo 6 settembre. Qui tutto il programma dettagliato: http://suonicontrovento.com/  


 

Published by

Andrea Luccioli

puoi seguire Andrea anche su: Facebook - Instagram - Linkedin

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.