logo
logo

UN INESTETISMO CHIAMATO OCCHIAIE

sarah mancini - make up
1 min.

CHI DI NOI non ha mai provato “l’emozione” di svegliarsi la mattina dopo una notte insonne e ritrovarsi con delle occhiaie “fino alle ginocchia”?
Essendo una problematica comune ai più, ho pensato di iniziare la mia rubrica di Make-up affrontando questo tema.

COSA SONO?

Sono quegli anti-estetici aloni scuri (bluastri)che si formano nella zona inferiore dell’ orbicolare dell’occhio. Essendo la cute palpebrale molto sottile, può trasparire il sangue che scorre nelle vene sottostanti.

PERCHE’ SI FORMANO ?

Le occhiaie hanno molteplici cause le più frequenti sono:

  1.  Stanchezza (periodo di stress, insonnia..)
  2.  Anemia
  3. Periodo mestruale
  4. Cattiva digestione
  5. Circolazione linfatica e sanguigna rallentata
  6. Età
  7. Gravidanza ( soprattutto nell’ultimo trimestre)

COME PREVENIRLE?

  1. Se la causa è lo stress e la stanchezza ,per contrastare la loro insorgenza sarà bene cercare di riposarsi , di regalarsi del tempo , semplicemente , per dormire , magari aiutandosi con delle tisane che favoriscono il sonno.
  2. Utilizzare quotidianamente un siero contorno occhi a base di principi attivi quali camomilla, hamamelis ,iperico, mirtillo , rosa canina, rusco ,applicandolo con dei movimenti leggeri, circolari intorno all’orbicolare dell’occhio in senso orario e antiorario fino al suo completo assorbimento.
  3. Cercare di mantenere un alimentazione ricca di acqua , verdure e frutta che aiutano la corretta idratazione ed elasticità della pelle , favorendo anche il microcircolo.

COME “CAMUFFARE” LE OCCHIAIE CON IL MAKE-UP?

  1. Applicare ogni mattina il Siero contorno occhi
  2. Ridefinire le sopracciglia (epilazione e matita)
  3. Applicare il fondotinta su tutto il viso , compresa la zona orbicolare
  4. Applicare il correttore in stick (una tonalità o due più chiara dell’incarnato) con un pennellino, proprio sopra il solco più evidente, creato dall’occhiaia e su tutta la zona interessata dall’inestetismo. In seguito sfumare il correttore con il polpastrello.
  5. Applicare con un pennello la cipria per fissare il tutto
  6. Completare il make-up truccando l’occhio a seconda della nostra morfologia

NB: se il colore bluastro dovesse persistere, ci si potrebbe avvalere di un ulteriore correttore professionale, dalla tonalità arancio, miscelato al precedente.

Se vuoi diventare una modella per un giorno come Maria Teresa, iscriviti al gruppo FB “Modelle Volontarie per Sarah Make-up” e sarai tenuta in considerazione per i prossimi tutorial .

Continuate a seguirmi su The Mag! Nel prossimo tutorial i protagonisti saranno gli occhi all’ingiù!
Grazie per la vostra fiducia!!

Post simili

Pubblicato da

3 thoughts on “UN INESTETISMO CHIAMATO OCCHIAIE”

  1. E’ la prima volta che leggo un tutorial sul “problema” delle occhiaie che spiega il tutto con tanta semplicità, metterò in atto questi consigli visto che sono una che dorme pochino e un po’ ne ho alla mattina quando mi sveglio, proverò, grazie per i consigli.

  2. Grazie mille Vale, sono felice che questo tutorial ti sia piaciuto e soprattutto sono contenta che tu possa metterlo in pratica in modo semplice ed efficace! Per me è molto importante quando la comunicazione raggiunge il suo obiettivo : l’utilità.

    “L’UMILTA’ E LA SEMPLICITA’ SONO LE DUE VERE SORGENTI DELLA BELLEZZA”

    Johann Winckelmann

    A presto <3

    Sarah Make-up

  3. Il rimedio è di facile esecuzione, soprattutto il mattino, quando si ha davvero un istante per un trucco veloce e, spesso, decisamente poco efficace, prima di correre al lavoro. Quando si sa cosa fare, occorre davvero poco per ottimizzare i tempi e il risultato… GRAZIE SARAH!!!!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.