logo
logo

INTO THE NETFLIX – Nello spazio delle serie tv

narcos-netflix-the-mag
1 min.

Segnate questa data: 22 ottobre 2015. Il giorno è di quelli importanti, da ricordare, per chi come noi è appassionato di serie tv e anche tecnologia.

Che leggiate questo articolo prima o dopo, il 22 ottobre arriva in Italia Netflix, la TV online più diffusa del mondo, con 60 milioni di abbonati in 52 paesi, che permette di visualizzare milioni di show televisivi, serie TV originali, documentari e film dal proprio PC, smartphone e tablet.

Netflix-1

Ne avevamo già accennato nella puntata precedente di questa rubrica, quella di agosto/settembre, ma insomma, ora che ci siamo, sembra giusto approfondire la questione. Innanzi tutto Netflix, ideata da Reed Hastings (54 anni, originario di Boston, già ufficiale dei marines, studente di matematica e informatica), ha prodotto in tre anni 320 ore di contenuti originali, tra cui tre film e 18 serie televisive ottenendo 45 nomination agli Emmy Awards con 16 vittorie (in gran parte per “House of Cards”), 13 al Golden Globe con due conquiste (incluso l’attore Billy Bob Thornton per “Fargo” prodotto dai fratelli Coen) e due all’Oscar, senza trofei. Il catalogo italiano sarà diversificato, da “Grace and Frankie” con Jane Fonda a “Bloodline”, da “Chef’s table” a “Daredevil” a “Marco Polo”, con Lorenzo Richelmy nel ruolo principale e Pierfrancesco Favino.

Poi ecco “Narcos”, una serie tv originale che racconta la storia del traffico di droga del cartello di Pablo Escobar. Inoltre sembra che il colosso americano sia in trattativa con la Cattleya (la casa di “Romanzo Criminale” e “Gomorra”, per intenderci) per produrre una serie su Mafia Capitale. Infatti, con l’avvento in Italia, Netflix pare intenzionata a sviluppare prodotti originali per il nostro Paese.

Cosa molto importante, Netflix non ha pause pubblicitarie e gli abbonamenti mensili sono abbastanza convenienti e si basano sulla qualità della risoluzione e sul numero dei dispositivi collegati: 7,99 euro al mese con contenuti in SD e un solo dispositivo; 8,99 euro al mese con contenuti in Full HD e fino a due dispositivi; 11,99 euro al mese con contenuti fino a 4K e quattro dispositivi.

Dunque, tra l’arrivo della piattaforma streaming, l’inizio di nuove serie tv (tra cui Into the Badlands, Minority Report e Master of none) e la riconferma di altre (Fargo, the Knick) l’autunno sarà tutto da vivere.

Post simili

Pubblicato da

Comments are closed.