logo
logo

LINEE MINIMAL

1 min.

Dal novembre dello scorso anno, Stefano e Roberta hanno deciso di andare a vivere in una vivace zona residenziale della Valtiberina. Hanno scelto un appartamento su tre livelli, con un’ampia taverna nel piano interrato, la zona living e cucina (più un bagno e altre stanze di servizio) a piano terra e infine la zona notte che si sviluppa al livello superiore.

di: Lucia Fiorucci – arredi: Meozzi mobili

Appena entrati, colpiscono subito la luminosità dell’ambiente – grazie a un grande finestrone che dà sul giardino – e le linee di arredamento eleganti, minimali, quasi neutre. Il tutto per una precisa scelta estetica di Stefano e Roberta che hanno ricercato un’atmosfera geometrica ma funzionale.

Si nota con immediatezza, anche grazie all’open-space del pianterreno costruito intorno a una colonna portante con integrato un pratico piano snack, il contrasto tra i toni chiari della cucina Modulnova, con elettrodomestici top di gamma – dove spiccano il piano cottura a induzione di ultima generazione e la cappa Blade – e i toni più scuri del frigorifero, del forno pirolitico ultra-tecnologico (raggiunti i 500 gradi si innesca un meccanismo di auto-pulizia) e del tavolo. Nel soggiorno troviamo due pareti living compatte ma estremamente funzionali, una dedicata al contenimento e all’home office e l’altra all’impianto tv.

Completano il tutto dei confortevoli divani in tessuto con schienale reclinabile e un camino Edilcamin rivestito in cartongesso che viene utilizzato anche per alimentare il riscaldamento a pavimento e l’acqua sanitaria.

Passando al livello superiore, analizziamo in modo più dettagliato la camera matrimoniale. Qui troviamo il letto Max Capitonnè di Twils con testata e rivestimento in pelle e accessoriato con un box contenitore grazie al quale si guadagna spazio utile. Abbiamo poi un ampio armadio scorrevole e, alzando lo sguardo, notiamo un bellissimo soffitto in legno ventilato, color bianco per dare ancora più luce alla stanza.

L’OCCHIO DEL CURIOSO

Particolare la scelta dell’illuminazione dell’intero appartamento che non prevede lampadari (solo uno in cucina) ma faretti led incassati e dislocati nei vari ambienti. Il tutto per ottenere la massima luminosità possibile e proseguire coerentemente l’arredamento moderno dell’abitazione.

 

Pubblicato da

Comments are closed.