L’umbro Monir in finale a Masterchef: “Pronto alla svolta della mia vita”

Tra i finalisti della decima edizione di MasterChef Italia c’è l’umbro Monir Eddardary. Il giovane aspirante chef è pronto per la prossima avvincente sfida, l’ultima, quella in cui scopriremo chi sarà il vincitore di questa decima edizione della famosa trasmissione di Sky. In attesa della finale, giovedì alle 21.15, scopriamo qualcosa di più sul concorrente umbro che da Bevagna si ritrova nelle cucine del talent più amato della tv.

Il giovane Monir Eddardary viene da “un piccolo incantevole borgo medievale” come lui stesso ama ricordare, e da Bevagna, dove tutti fanno il tifo per lui, si ritrova tra i finalisti della decima edizione di MasterChef. Il ragazzo è nato e cresciuto in Italia e fa parte di una famiglia numerosa di quattro fratelli. I genitori sono entrambi marocchini. Per sei anni ha vissuto a Melbourne, in Australia, dove per mantenersi ha fatto ogni genere di lavoro, dal carpentiere al raccoglitore di banane.

Come nasce la sua passione ai fornelli? Fin da piccolo, amava passare del tempo in cucina per studiare le tecniche di sua madre, ottima cuoca di piatti italiani e arabi. Nel corso delle presentazioni ufficiali, al cospetto dei giudici racconta divertito il suo percorso, e con proverbiale ironia e quell’aria scanzonata che lo contraddistingue fa capire lo spirito che lo anima. Come giustamente ha notato Giorgio Locatelli, Monir è un “survivor” e la sua fiducia in lui è stata premiata, le aspettative dello chef non sono state deluse, tutt’altro. Abbiamo davanti una persona che prova dopo prova ha saputo mostrare tutte le sue qualità.

Lo stesso Monir ammette di essere maturato molto, “sono sempre stato il simpatico del gruppo, ma adesso c’è un Monir più consapevole e pronto per affrontare il viaggio che mi porterà alla svolta della vita“.  MasterChef potrebbe rappresentare l’occasione di svoltare definitivamente. Intanto il poliglotta irriverente è tra i finalisti pronto a dare battaglia nell’ultimo round.

Published by

Andrea Luccioli

puoi seguire Andrea anche su: Facebook - Instagram - Linkedin

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.