logo
logo

Maria Latella – “Per la donna è fondamentale un compagno che ne accetti successo”

Maria Latellav - the Mag 18
2 min.

Maria Latella come autrice di “Tendenza Veronica” ha messo a nudo la (forte) personalità dell’ex signora Berlusconi contribuendo a farne l’icona vincente (l’unica?) capace di sconfiggere il ”drago”; alla guida del magazine femminile “A” aggirò la visione maschile delle news rifiutando di pubblicare ogni gossip sull’allora paparazzatissima Belen. Marla Latella è stata la conduttrice d’eccezione del meeting estivo “La ricchezza intangibile dell’olio”, organizzato dall’Oleificio Ranieri e svoltosi con grande successo a Palazzo e parco Vitelli a S. Egidio.

di Massimo Zangarelli

Signora Maria Latella, il suo ultimo libro lo ha dedicato al “Potere delle donne”…
«Il mondo è cambiato, basta pensare al ruolo mondiale di certe donne quali Angela Merkel e Christine Lagarde: il libro racconta queste trasformazioni, ma è anche un auspicio a continuare sulla via di questi progressi; è dedicato a mia figlia Alice e a tutte le ragazze nate dagli anni ’80 in poi, con consigli pratici che la mia generazione non ha avuto in particolare su come si fa ad avere successo da parte di chi lo ha avuto, da Laura Boldrini a Barbara Berlusconi, da Marianna Madia alla Lorenzin, fino a Paola Cortellesi».

Maria Latella - the Mag 18

Sarebbe certo un mondo migliore quello gestito dalle donne, no?
«Non ho mai visto dichiarare guerra da donne ancora prime vittime dei conflitti e dei genocidi che continuano ad essere perpetrate; e comunque in un’ottica di competizione ad armi pari con l’uomo il limite è l’invidia reciproca delle donne, senza la quale si vincerebbe sempre…».

L’emancipazione femminile sta disorientando sempre più gli uomini…
«Oggi bisogna trovare nuovi equilibri  con gli uomini oggettivamente in difficoltà… si dovrebbe  partire da un nuovo modo di educare i bimbi, maschi e femmine, in una visione familiare di sicurezza di ruoli che ovviamente non sottomettano la donna ma nemmeno svirilizzino l’uomo; per una giovane è essenziale  in primo luogo la positività del rapporto con la madre (non esserle contro per la sola voglia di conflitto) e poi trovare il compagno giusto in grado di accettare il lavoro di lei!»

[quote]«Non ho mai visto dichiarare guerra da donne ancora prime vittime dei conflitti e dei genocidi che continuano ad essere perpetrate».
Maria Latella[/quote]

 

Sky, di cui lei è nome di punta,  ha profondamente innovato il giornalismo televisivo…

«Sky ha indubbiamente innovato la televisione italiana, il ruolo stessa della tv, il modo di fare giornalismo in modo fresco, asciutto; ma pure gli altri programmi come le fiction (a partire da Gomorra) hanno contribuito a un cambiamento epocale».

L’intervista come la concepisce lei pare un genere giornalistico a se stante.
«Perché non sia fine a se stessa ci vuole un’ inesauribile curiosità e la capacità di fare emergere sempre la notizia».

Di tutti i personaggi intervistati chi l’ha colpita o l’ha sorpresa particolarmente?
«Cécilia Sarkozy, dipinta spesso come fredda e distante è invece donna molto intelligente, di acuto pensiero e di passione, capace di canalizzare e massimizzare l’ambizione del marito… poi Fernanda Contri, giudice di Corte Costituzionale, è un’altra  donna davvero esemplare».

Maria Latella – the Mag 18

Post simili

Pubblicato da

Comments are closed.