logo

Michela Giraud a Perugia per Comic con i suoi “altri animali”

Michela Giraud è una delle più brave stand up comedian italiane e dopo averla vista a Perugia per la Festa della Rete (qui l’intervista).

Ora è pronta a tornare in terra umbra per un nuovo appuntamento di Comic, la stagione di stand up comedy, diretta da Matteo Svolacchia e promossa in sinergia dalla compagnia Occhisulmondo, dall’Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore in collaborazione con Aguilar e Metanoia, con il patrocinio del Comune di Perugia.  

Sul palco della sala dei Notari di Perugia il prossimo primo marzo (ore 21.00) arriva Michela Giraud con il suo one man show Michela Giraud e altri animali.

L’artista riscuote grande popolarità sul web con partecipazioni a video virale che contano milioni di visualizzazioni, come quelli promossi dai collettivi Educazione Cinica e Le Coliche.

In televisione ha partecipato a due edizioni di “Stand Up Comedy” e a tre edizioni di “CCN” su Comedy Central ed è nel cast fisso di “La tv delle ragazze” di Serena Dandini su Rai3. Come attrice ha partecipato alla serie di FOX “Romolo + Giuly” nel 2018.

Nata a Roma, Michela ha un cognome francese, origini napoletane e sembra una donna dell’Est: “tutte queste personalità albergano nella mia testa e confliggono tra di loro come dice, sfinito, il mio psichiatra, oggi in cura da un altro psichiatra” racconta ironica Michela.

La trentenne romana, attraverso la stand-up comedy esorcizza il suo misurarsi con le sfide del suo tempo, della sua età, del suo essere donna oggi: il rapporto con sua madre – che la voleva avvocato – le sue amiche “psicofregne”, i fidanzati (o presunti tali), sono solo alcuni degli “animali fantastici” che popolano la sua vita e di conseguenza il suo brillante show.

La stand up comedy è la new wave della comicità italiana che negli ultimi anni ha visto un vivace proliferare di una vera e propria scena indipendente: anche nel nostro Paese ha finalmente attecchito un umorismo più contemporaneo, non militante e libero, quella che si dice “una comicità adulta”.

Published by

Rispondi