logo
logo

Psychological Makeup – Sarah Mancini

Sarah Mancini - sarah make up
1 Min. - tempo di lettura

COME MI VEDO E COME SONO REALMENTE
Vi presento un’innovazione nel mondo del trucco: PSYCHOLOGICAL MAKEUP .
Si tratta di un metodo che ho ideato al fine di perfezionare e rendere unico il vostro makeup. Si suddivide in 3 step:

  1. COLLOQUIO CON LA CLIENTE. Si andrà ad individuare le differenze tra il “sé percepito” e il “sé reale”. Spesso siamo ciechi di fronte alla nostra bellezza, perché la poniamo a confronto con gli standard che i media ci impongono.
  2. ANALISI DEL COLORE. Una tecnica innovativa in grado di individuare i “colori amici”, cioè quelle particolari nuances e abbinamenti policromatici, che hanno il potere di mettere in risalto le nostre peculiarità, conferendo freschezza ed esclusività alla nostra immagine.
  3. MAKEUP. L’effettiva esecuzione del makeup, nel rispetto e nella valorizzazione della persona, in modo olistico. Forme, colori, sfumature, ma anche personalità e stile.

prima-dopoLa prima ragazza che ha provato lo Psychological Makeup è stata Vanessa. Dal colloquio iniziale è emersa la sua intima convinzione di avere occhi e labbra piccole e naso leggermente largo: difetti, oggettivamente, del tutto irrilevanti.

L’analisi del colore ha evidenziato le tonalità che maggiormente donano al suo aspetto, rendendola immediatamente consapevole del miglioramento e, di conseguenza, rafforzandola in sicurezza.

Il makeup è stato eseguito andando incontro alle esigenze del “sé percepito” ed il risultato è strabiliante perché sono stati portati alla luce una speciale delicatezza, particolari armonie dei lineamenti e il fascino unico dello sguardo, arricchito di un pizzico di sensualità!

Che ne pensate?

PASSAGGI MAKE-UP

  • colloquio
  • analisi del colore
  • applicare il fondotinta fluido idratante con il pennello
  • definire con il correttore camouflage chiaro e scuro i punti dove creare l’armonia dei tratti e i volumi richiesti
  • stendere la cipria su tutto il viso
  • applicare su tutta la palpebra mobile il primer per occhi
  • delineare la palpebra mobile superiore con un eyeliner a matita nero,successivamente sfumato con un ombretto nero
  • con un pennello a lingua di gatto, applicare un ombretto chiaro sotto l’arcata sopraccigliare con un pennello sfumino e un colore medio scuro creare sulla piega tra la palpebrale mobile e quella fissa , una sorta di angolo ombra
  • con una matita nera delineare la rima inferiore dell’occhio
  • applicare all’interno dell’occhio un kajal bianco
  • evidenziare le ciglia con il mascara
  • applicare il blush con il pennello a ventaglio
  • utilizzare la matita correttore per il contorno labbra rimanendo leggermente esterni dalla linea naturale
  • delineare le labbra con una matita chiara e con il correttore creare, un punto luce al centro della bocca
  • terminare il make-up con un gloss trasparente e il gioco è fatto!

Post simili

Pubblicato da

One thought on “Psychological Makeup – Sarah Mancini”

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.