logo

Sarah Tress – speciale “Visioni” – Becoming X

Sarah Tress

Come il Coronavirus ha cambiato la tua vita?
«Sono cresciuta in mezzo al verde delle colline umbre; talmente fuori dalla civiltà da non avere la corrente elettrica, perciò non ho problemi a “stare isolata”. Oggi che abito al secondo piano di una palazzina a mancarmi è soprattutto il contatto con la natura: camminare tra gli alberi di un bosco, potermi sdraiare su un prato di margherite…».

Cosa hai riscoperto durante i giorni del grande isolamento?
«Ho riscoperto le mie figlie. Non ho mai passato così tanto tempo con loro come in quest’ultimo mese: sono la loro compagna di giochi, una volta la principessa, un’altra la maestra, un’altra ancora la pasticciera. E sono colei che ascolta e consola Alice (5 anni) che guarda spaventata fuori dalla finestra credendo di scoprire il mostro Coronavirus in agguato nascosto tra gli alberi, e Matilde (7 anni) che ha paura che la fatina dei denti non passerà a prendere il suo dente da latte che dondola ormai da giorni».

Cosa ti ha insegnato l’emergenza?
«Che due piccole nanerottole possono mettere sottosopra un intero appartamento dopo mezz’ora che hai finito di fare le pulizie».

 


 

cosa ascolto

“Al di là dell’amore” – Brunori SAS

cosa leggo

“Sulla strada” – Jack Kerouac

cosa guardo

“Color out of Space” – Richard Stanley


BIO

Tedesca di nascita, creativa e mamma. Sono tendenzialmente timida ed introversa e ho bisogno di immaginare le cose prima di farle. Mi piace scoprire il mondo attraverso gli occhi curiosi delle mie figlie. Lavoro come graphic designer e illustratrice presso Archi’s Comunicazione. Il mio sogno più grande è riuscire un giorno a leggere alle mie due bimbe un libro illustrato da me.


Una matita ci salverà

Questo numero speciale di The Mag è nato da un’idea ma soprattutto dalla creatività di 50 illustratori del collettivo Becoming X. Scopriamoli!

Li abbiamo imparati a conoscere numero dopo numero su queste pagine.

Sono gli illustratori, i disegnatori e i fumettisti che insieme formano il collettivo Becoming X, un gruppo di ragazzi che dal 2012 ha deciso di condividere una passione, quella per il disegno.

Tante sensibilità, tanti sguardi e tante “penne” che, ognuna col proprio tratto, creano mondi e suggestioni che abbiamo imparato ad amare anche su The Mag.

In passato li abbiamo anche seguiti nei loro “live drawing”, delle specie di “estemporanee” dove ci si ritrova e si disegna insieme.

Li abbiamo visti all’opera in mille situazioni, dalla Galleria Nazionale dell’Umbria al Lars Rock Fest fino ai locali prima dei concerti o in degli eventi per i più piccini.

Talento, divertimento e tanta creatività: ci siamo innamorati subito del loro lavoro. Anche per questo, insieme al coordinatore e direttore artistico del collettivo, ovvero Daniele Pampanelli, abbiamo ragionato su una collaborazione “speciale” per questo numero da quarantena.

Il risultato di questo “esperimento” lo troverete nelle prossime pagine, a noi è sembrata una cosa davvero bellissima e per questo vogliamo ringraziare tutti i disegnatori che hanno dedicato il loro tempo e la loro creatività per realizzare questo progetto.

THE MAG 45 / Visioni – BecomingX

Published by

Redazione di the mag

Rispondi