logo
logo

The best of… is yet to come – L.M. Banksy

1 Min. - tempo di lettura

The best of… is yet to come 

the-mag-the-music-of-banksy

Anno nuovo, la perfetta occasione per scrutare musicalmente prospettive future e fare un bilancio delle migliori cose dell’anno passato.

Grandi ritorni nel 2013 nel corso del quale oltre Bowie, Pearl Jam ed Arcade Fire la parte del leone l’ha fatta l’adorato re inchiostro Nick Cave che, con i suoi Bad Seeds, ha saputo come sempre magicamente sedurre, frustare, rapire, accarezzare e scuotere con l’album Push The Sky Away, qualità in studio riversate come un tuono sul suo pubblico negli adrenalinici live che rimangono per intensità, qualità e pathos, i migliori concerti ai quali si possa assistere oggi. Iperuranio.

Piacevole ed inaspettato il ritorno dei My Bloody Valentine con l’album MBV, un buco spazio tempo con il loro inimitabile suono. Magia più ruvidamente rock per i Queens of the Stone Age con l’album Like A Clocwork, lavoro che zittisce i detrattori, piace ai fans e fa ben sperare gli amanti del genere che non vedono l’ora di rivederli sul palco. Poi ci sono ritorni che suonano come consacrazioni per band anagraficamente giovani, ma con bagagli d’esperienza e qualità da paura: Arctic Monkeys con AM, Vampire Weekend con Modern Vampires of the City, Foals con Holy Fire e soprattutto i più maturi e solidi The National con Trouble Will Find Me.

Tra le rivelazioni da segnalare Daughter, Deerhunter, Local Natives e per la serie largo alle quote rosa cazzute le Savages e le Warpaint che sanno graffiare a dovere. Il 2014 strizza subito l’occhio verso imponenti festival musicali europei con cartelloni di grandissimo livello e line up che migliorano di giorno in giorno.

In Italia per ora Rock In Idro (a Bologna) e Rock in Roma vantano il maggior numero di stelle… c’è insomma di che sperare poichè riceveremo la visita di molti dei sopracitati artisti nonché di vecchie glorie come Metallica, Iron Maiden, Depeche Mode, Pixies, ZZ Top.

Sul versante album in uscita: il ritorno in studio di Morrisey, il nuovo lavoro con tour di Joan As Police Woman e dischi a breve anche per  Band of Horses, Beck, Kaiser Chiefs e il postumo di Cash. Con queste premesse non ci resta che aspettare e farsi trovare… pronti!

Post simili

Pubblicato da

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.