Torna Porchettiamo, il Festival delle porchette d’Italia dal 17 al 19 giugno a San Terenziano

“Porchettiamo è una festa di popolo, di gioia e di spensieratezza. Quando popolo, gioia e spensieratezza torneranno in piazza, anche Porchettiamo lo farà”. Questa la promessa che era stata fatta due anni fa con l’annullamento dell’edizione 2020 per l’arrivo della pandemia. Rinnovata poi lo scorso anno con il protrarsi dell’emergenza sanitaria.

Ma le promesse sono fatte per essere mantenute. Ecco allora che con le condizioni ormai cambiate anche il Festival delle porchette d’Italia può tornare dopo due anni di assenza. Un periodo certamente lungo di attesa ma che renderà quindi ancora più bella l’edizione della ripartenza, la 12esima.

Dopo essersi svolto per 11 edizioni senza sosta nel mese di maggio, Porchettiamo (ormai da più di una decade una delle manifestazioni enogastronomiche più rappresentative del centro Italia) ha deciso un cambio di data: appuntamento come al solito a San Terenziano di Gualdo Cattaneo (Perugia) ma dal 17 al 19 giugno 2022.

Gli ideatori e organizzatori dell’agenzia di eventi e comunicazione Anna7Poste Eventi&Comunicazione Srls (specializzata in eventi food&beverage), stanno lavorando insieme al Comune di Gualdo Cattaneo per proporre un evento unico che ormai è entrato nei cuori di tante persone.

Nel cuore dell’Umbria, in un’area vocata per la sua produzione, si torna quindi a festeggiare quello che è considerato il prodotto “re” dei cibi di strada insieme ai migliori produttori e ai tanti amanti della porchetta, che si potrà gustare in tutte le sue infinite declinazioni.

Senza dimenticare però gli altri street food di qualità. Tra gli “amici di Porchettiamo” ci sarà come al solito una selezionata rosa di prodotti speciali, umbri e non solo.

La formula è la stessa, con tre giorni di festival, ma non mancheranno le novità: un percorso gastronomico dai “cru” della porchetta umbra fino a quelli delle regioni del centro e sud Italia.

Non mancheranno come al solito in abbinamento alle varie porchette i vini del territorio e le birre artigianali selezionate da Fermento Birra. Confermato anche il panino gluten free. 

Numerose saranno come sempre le attività collaterali, sia per appassionati gourmet che per famiglie.

Published by

Andrea Luccioli

puoi seguire Andrea anche su: Facebook - Instagram - Linkedin

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.