Torniamo a respirare arte: riapre giovedì 29 aprile la collezione Burri a Palazzo Albizzini

Giovedì 29 aprile si riaprono le porte della Collezione Burri a Palazzo Albizzini. A seguito del nuovo dcpm, con il quale il Governo ha deciso di riaprire monumenti e musei, anche la Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri, nel pieno rispetto delle normative vigenti e nella massima sicurezza, riapre uno dei musei dedicati al Maestro Alberto Burri, quello ospitato nel quattrocentesco Palazzo Albizzini.

“La lunga chiusura ha comportato molti disagi, sia alla fruizione pubblica che alla Fondazione, e cercheremo di superarli in osservanza alle normative vigenti. – dice il Presidente della Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri, Bruno Corà, con l’augurio che questo “sia l’inizio di una stagione più proficua”. “La Fondazione – aggiunge Corà – ha in calendario importanti esposizioni di carattere internazionale ed è per noi importante offrire un servizio culturale anche per i visitatori italiani”.

A FINE ESTATE RIAPRONO GLI EX SECCATOI

Se da giovedì si potrà tornare ad ammirare dal vivo le opere di Alberto Burri conservate a Palazzo Albizzini, servirà ancora un po’ di pazienza prima di rientrare agli Ex Seccatoi del Tabacco. La seconda sede museale dedicata al Maestro a Città di Castello è chiusa a causa di lavori di ristrutturazione dell’edificio e dell’area dedicata ai grandi Cicli Pittorici. “A fine estate è prevista la riapertura degli Ex Seccatoi del Tabacco – annuncia il Presidente Corà – ed è in programma, per l’occasione, un’importante riflessione pubblica tecnico-scientifica che darà ampio ragguaglio sulle migliorie apportate in questa sede museale che ospita i monumentali cicli pittorici di Burri”.

VISITE SU PRENOTAZIONE

Da giovedì, il museo aprirà, per un primo periodo, quattro giorni a settimana, dal giovedì alla domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30 e si potrà visitarlo solo su prenotazione. Per prenotazioni e informazioni contattare il numero 075.8554649, attivo dal lunedì alla domenica in orario 10 – 13 e 14.30 – 18, oppure tramite il sito web www.fondazioneburri.org e per email all’indirizzo museo@fondazioneburri.org.
L’ingresso dei visitatori è contingentato. I turni di visita sono di un’ora e 30 minuti, per un massimo di 10 persone, nei seguenti orari: 10 – 11.30; 11.30 – 13; 14.30 – 16 e 16 – 17.30. In questo primo periodo di riapertura sono sospese le visite guidate, il noleggio di audioguide e le visite di gruppi. La riapertura della sede di Palazzo Albizzini, per la Fondazione, è un segnale di grande importanza per il ritorno alla “normalità”.

Published by

Andrea Luccioli

puoi seguire Andrea anche su: Facebook - Instagram - Linkedin

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.