Umbria Factory Off: dal 7 al 10 aprile a Foligno la rassegna di musica sperimentale e ricerca “Sintesi Festival”

Il cartellone di “UFO 22 – Umbria Factory Off”, dopo aver archiviato il suggestivo concerto di Iosonouncane venerdì scorso all’Auditorium San Domenico, porta ora in scena il Sintesi Festival per dare spazio a giovani musicisti, sperimentatori e di ricerca, della scena underground italiana.

UFO è la rassegna multiforme ed estremamente versatile in cui vengono presentati con varie formule linguaggi artistici differenti e che accompagnerà il pubblico fino alla seconda edizione dell’evento “Umbria Factory Festival” prevista in autunno (la prima edizione del progetto artistico multidisciplinare ha animato la città di Foligno, e non solo, con tre intensi weekend nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2021).

Questa sezione “off” del festival, iniziata a marzo, prosegue quindi dal 7 al 10 aprile con “Sintesi Festival”, in collaborazione con  ,   e  . Dopo un primo esperimento in forma ristretta nel 2019, la rassegna di musica sperimentale e di ricerca torna per quattro giorni all’interno del cartellone di “Umbria Factory OFF”. Dalla stessa parola “Sintesi” (composizione, combinazione di parti o elementi che ha per scopo o per risultato di formare un tutto) si coglie l’essenza di inclusione e di condivisione del festival ma allo stesso tempo esprime l’estetica minimalista che lo caratterizza.

Una rassegna con l’obiettivo di riunire giovani artisti della scena musicale underground italiana che si occupano di ricerca sonora e di sperimentazione musicale e di farli scoprire ad un più ampio pubblico di ascoltatori. Sono attesi a Foligno, tra lo Spazio Zut, il Circolo Arci Subasio e BPM Dischi:  (),   (),   (),   (),   (),   (),  (  ),  (),   (),    (   ),   (),   (),   (),   ().

Giovedì 7 aprile

Spazio ZUT

ore 21 / talk / “IL CONTRIBUTO DELLE DONNE NELLA MUSICA ELETTRONICA” con Johann Merrich e Laura Agnusdei

ore 22 / film-documentario / “SISTER WITH TRANSISTORS” (2020 – Lisa Rovner – 125 min): la proiezione è presentata nell’ambito del progetto regionale LAB.QUA – Laboratori di Quartiere finanziato dalla Regione Umbria con risorse del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria (tel whatsapp 389 0231912; mail tickets@spaziozut.it).

Venerdì 8 aprile

BPM Dischi

ore 19 / Djset / DJ Jack

Spazio ZUT!

ore 21.30 / Live | Nick Foglia

ore 22.15 / Live | Pulsar

ore 23.15 / Live | Laura Agnusdei

Selezioni prima e dopo i live a cura di Rumore Bianco. Evento in collaborazione con Rous Records, Arci Subasio e BPM Dischi. Ingresso 7 euro

Sabato 9 aprile

BPM Dischi

ore 19 / Djset | Leonardo Martelli

Spazio ZUT!

ore 21.30 / Live | AFM

ore 22.15 / Live | Giovanni Iacovella

ore 23.15 / Live | Black Seed

Selezioni prima e dopo i live a cura di Rous Records. Evento in collaborazione con Rous Records, Arci Subasio e BPM Dischi. Ingresso 7 euro.

Abbonamento 2 giorni (8-9 aprile) 10 euro: https://www.diyticket.it/festivals/292/sintesi-festival-2022

Domenica 10 aprile

Circolo Arci Subasio

ore 12 / Brunch + Selezioni musicali | Ambientino

ore 16.30 / Live | Marco Chirico

ore 17.30 / Selezioni musicali | Marco Ragni

ore 19 / Live | TellKujira

Evento in collaborazione con Rous Records, Arci Subasio e BPM Dischi. Ingresso riservato ai soci

(posti limitati prenotazione consigliata https://www.facebook.com/circoloarcisubasio).

“Umbria Factory Off” è un cartellone tra teatro, danza, musica e performing arts, a stretto contatto con le arti visive, le arti interattive, la sound art, il video e la cultura digitale. Amplificando l’effetto visivo, scenografico e performativo. Il tutto dislocato su diversi territori della regione Umbria e su piattaforme online.

L’obiettivo, per i prossimi mesi, è quello di tenere viva l’attenzione sull’evento “Umbria Factory Festival”, dedicato ai processi di creazione contemporanea e curato da ZUT! (nel 2021 realizzato con il contributo di MiC Ministero della Cultura, Regione Umbria, Comune di Foligno, Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno e che ha visto la presenza di ospiti nazionali e internazionali, facendo riscoprire il piacere di incontrarsi fianco al fianco in sala e in alcuni dei luoghi storici e non convenzionali per assaporare la magia delle arti performative a trecento sessanta gradi).

Il programma di “Umbria Factory Off” prevede ora eventi e spettacoli diversi che attraverso i linguaggi del contemporaneo si estendono dal territorio di Foligno ai comuni di Cannara, Spoleto, Perugia, Terni, Sant’Anatolia di Narco, San Giustino e altre zone dell’Umbria.

Saranno presentate specificità legate al teatro emergente nazionale, alla promozione di giovani artisti affiancati dalla presenza di compagnie ormai affermate del panorama nazionale e internazionale, spettacoli per bambini e famiglie, eventi legati alla musica sperimentale e azioni mirate di sensibilizzazione attraverso le arti, dedicate a un pubblico vario e trasversale.

Il progetto è realizzato grazie alla collaborazione con partner ed enti culturali e artistici locali e nazionali come atto per consolidare alleanze e sinergie importanti per la promozione dell’arte e delle opere.

L’intervento è stato realizzato con il sostegno dei “Fondi POR FESR Umbria 2014 – 2020 – Az. 3.2.1 – Avviso Pubblico per partecipazione Progetto Spettacoli dal Vivo”.

Accesso agli eventi

Obbligo di Super Green Pass (certificazione verde rafforzata) e mascherina FFP2 per accedere agli eventi. Gli organizzatori e gli enti partner garantiranno il rispetto delle regole relative alla normativa vigente in materia di sicurezza e tutela della salute.

www.spaziozut.it

www.spaziozut.it/umbria-factory-off-22/

Published by

Andrea Luccioli

puoi seguire Andrea anche su: Facebook - Instagram - Linkedin

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.