logo
logo

OUR HOME – UNA CASA A MISURA DI FAMIGLIA

The Mag - our home n20
1 Min. - tempo di lettura

In una verde e tranquilla zona collinare, distante ma non molto dal centro abitato, sorge la villetta scelta per questa puntata di Our Home, abitata dal settembre scorso da una famiglia di quattro persone.

Di Marco Polchi – arredi: Meozzi mobili

L’abitazione, con ingresso ovviamente indipendente, si sviluppa su due livelli; è efficiente a livello energetico grazie a luci a led dislocate su più punti (da notare i faretti e gli strip led), riscaldamento a pavimento, pannelli fotovoltaici e pannelli solari.

A pian terreno, appena entrati e sorpassato l’ingresso, abbiamo subito un ampio soggiorno sulla destra, dove spiccano degli eleganti mobili di antiquariato napoletano e uno scrittoio inglese dell’Ottocento. In principio, l’arredamento della casa doveva seguire questo trend, ovvero dare maggiore spazio ad elementi classici, lasciando alcuni ambienti più moderni. E invece, con il passare dei mesi questa tendenza è cambiata; infatti ora sono gli elementi contemporanei a dominare la scena, a partire dalla cucina Modulnova; vi si accede da due porte, una delle quali Rimadesio “a tutta altezza” in vetro e alluminio, volutamente valorizzata per far da collegamento tra l’ingresso e la cucina.

È qui che la famiglia passa la maggior parte del tempo, per questo è stata divisa in due sezioni: una prevede un grande piano di lavoro in pietra tecnologica, cappa ellittica dal design accattivante ed elettrodomestici di alto livello (come il piano cottura a induzione per ottimizzare le performance), l’altra è provvista di tavolo, divano e televisione per creare un ambiente da vivere sempre e comunque. Uscendo dalla cucina troviamo poi un lungo corridoio che porta a uno studio, una taverna living room e a un bagno sulla destra.

Passiamo così al primo piano, al quale si arriva tramite una scala in parquet, vetro e acciaio, solida ed elegante. Qui troviamo la zona notte della casa, con tre stanze e due bagni. Nella camera matrimoniale abbiamo un letto imbottito dalle linee sinuose che sembra andare in continuità con il “servo muto” in acciaio. I servizi sono piuttosto regolari, anche se non mancano soluzioni particolari come la parete rivestita in legno di cocco e il soffione della doccia incassato nel soffitto.

L’OCCHIO DEL CURIOSO

A colpirci sono state due cose. Per prima, la cromoterapia sulla vasca nel bagno a piano terra che si programma ogni dieci minuti. Un angolo che acquista così una certa personalità e funzionalità, dove trascorrere momenti di relax dopo una lunga giornata di lavoro. Poi è molto curiosa la scelta della cabina armadio adiacente alla camera matrimoniale, nel piano superiore, e che in un primo momento doveva essere collocata al posto di uno dei due bagni. Questo ambiente (che a un primo impatto potrebbe apparire piccolo) svetta per la linearità della struttura, grazie ai moduli Rimadesio in alluminio, e alla comodità nel guadagnare spazio e nell’avere tutto a portata di mano, evitando così faticosi “cambi di stagione”.

Post simili

Pubblicato da

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.