Valentina Bolognini – speciale “Visioni” – Becoming X

Valentina Bolognini

Come il Coronavirus ha cambiato la tua vita?
«Credo che questo lo scoprirò al momento del ritorno alla realtà. Ancora viviamo in una bolla, dove sembra non esistere il tempo e dove le regole che conoscevamo non valgono più. È come trovarsi in quel film con Bill Murray dove lui rivive sempre lo stesso giorno… allora forse lo scopo è solo quello di diventare la versione migliore di sé stessi».

Cosa hai riscoperto durante i giorni del grande isolamento?
«La mia grande grossa indolenza bieca».

Cosa ti ha insegnato l’emergenza?
«Che sono poche le cose necessarie per stare bene; che una sola persona può influire sulla vita di migliaia di persone, nel bene e nel male; che siamo animali sociali, e anche chi ama stare da solo non vuole essere solo».

 


 

cosa ascolto

“Pays Imaginaire” – Polo & Pan.

cosa leggo

“Il Tao della fisica” – Fritjof Capra

cosa guardo

“Westworld” – serie tv


BIO

Sono attratta dalla natura intima delle cose, cerco di arrivarne al cuore pulsante ma sempre mantenendo un po’ di mistero, ed è proprio per questo che amo le illustrazioni concettuali. La grafica ha un ruolo importante nella mia educazione e rappresenta un grande sostegno al mio metodo di illustrazione. Ho iniziato studiando graphic design nel 2010 ed ho ripreso in mano il disegno vari anni dopo, frequentando la scuola Ars in Fabula nel 2016. Le mie produzioni sono prevalentemente digitali, o un mix tra digitale e tradizionale.

Valentina Bolognini, disegnare mi fa sentire a casa


Una matita ci salverà

Questo numero speciale di The Mag è nato da un’idea ma soprattutto dalla creatività di 50 illustratori del collettivo Becoming X. Scopriamoli!

Li abbiamo imparati a conoscere numero dopo numero su queste pagine.

Sono gli illustratori, i disegnatori e i fumettisti che insieme formano il collettivo Becoming X, un gruppo di ragazzi che dal 2012 ha deciso di condividere una passione, quella per il disegno.

Tante sensibilità, tanti sguardi e tante “penne” che, ognuna col proprio tratto, creano mondi e suggestioni che abbiamo imparato ad amare anche su The Mag.

In passato li abbiamo anche seguiti nei loro “live drawing”, delle specie di “estemporanee” dove ci si ritrova e si disegna insieme.

Li abbiamo visti all’opera in mille situazioni, dalla Galleria Nazionale dell’Umbria al Lars Rock Fest fino ai locali prima dei concerti o in degli eventi per i più piccini.

Talento, divertimento e tanta creatività: ci siamo innamorati subito del loro lavoro. Anche per questo, insieme al coordinatore e direttore artistico del collettivo, ovvero Daniele Pampanelli, abbiamo ragionato su una collaborazione “speciale” per questo numero da quarantena.

Il risultato di questo “esperimento” lo troverete nelle prossime pagine, a noi è sembrata una cosa davvero bellissima e per questo vogliamo ringraziare tutti i disegnatori che hanno dedicato il loro tempo e la loro creatività per realizzare questo progetto.

THE MAG 45 / Visioni – BecomingX

Published by

Redazione di the mag

Rispondi