logo
logo

WE USED TO WAIT – La musica di L.M. Banksy – the Mag 14

1 min.

Il 2015 è iniziato da non molto, ma le note musicali che faranno da colonna sonora a questo nuovo anno si fanno già sentire.

Pronto ad attenderci ci sarà un bel mix tra passato e presente che accontenterà molti e sorprenderà piacevolmente qualcuno. Da un lato i grandi album e i loro anniversari che saranno festeggiati con speciali ristampe.

smashing-pumpkins

Un’occasione per gli appassionati che potranno ritrovare e riascoltare le loro pietre miliari in un formato diverso o in una qualità audio più tecnologica. Ed ecco augurare un buon compleanno ai 20 anni di «Mellon Collie And The Infinite Sadness» degli Smashing Pumpkins (monumentale opera che riassume perfettamente in ogni sua sfumatura il sound che aveva dominato il rock anni novanta); ai 30 anni di «Rain Dogs» di Tom Waits (un grande genio musicale che riscrive con la sua creatività rock, jazz, folk, blues e molto altro); ai 40 anni di «Physical Graffiti» dei Led Zeppelin (tutta la loro variopinta grandiosità e bravura, dal blues psichedelico all’hard rock più duro, dalla dolcezza del folk al fascino degli influssi etnici).

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=qTlkVTwMLFs[/youtube]

 

Ma non è tutto. Usciranno infatti attesissimi lavori di alcuni dei più promettenti gruppi e artisti indie rock. Qualche esempio? Non sbagliano un colpo i Decemberist con l’album «What a terrible world, what a beautiful world», ma anche i Belle & Sebastian in «Girls in Peacetime Want to Dance», dove la ricercatezza e l’eleganza, (marchi di fabbrica delle band) non vengono meno e tracciano due lavori che non tradiscono i loro stili e contemporaneamente stupiscono i fan grazie a contaminazioni nuove ed inattese.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=n-3sluZGTzk[/youtube]

 

Con una certa curiosità aspettiamo anche il ritorno dei Modest Mouse («Strangers To Ourselves»), Death Cab For Cutie («Kintsugi») e Sufjan Stevens («Carrie & Lowell»).

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=lJJT00wqlOo[/youtube]

 

Per tutto il resto ci lasceremo volentieri stupire dall’anno che verrà!

Post simili

Pubblicato da

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.