Western, eros e fantasy: l’arte di Serpieri a Tiferno Comics

Nonostante le difficoltà di due anni di pandemia, anche quest’anno gli “Amici del Fumetto” sono riusciti a organizzare “Tiferno Comics”. Questa edizione 2021 sarà dedicata ad uno dei maestri del western, della fantascienza e dell’eros: Paolo Eleuteri Serpieri.

Paolo Eleuteri Serpieri – Universi Paralleli tra Western, Eros e Fantascienza”, questo il titolo dell’esposizione che si terrà dall’11 settembre al 24 ottobre a Palazzo Vitelli a Sant’Egidio ed avrà come intento quello di celebrare il sorprendente talento artistico di questo straordinario interprete del fumetto, nato come pittore allievo di Renato Guttuso, e passato al fumetto con il western negli anni ’70, per poi travalicare i confini nazionali con le proprie opere di fantascienza erotica e con il suo personaggio iconico Druuna.

Tavole, copertine, quadri potranno essere ammirati in un intrigante percorso espositivo, che si snoderà fra le sale di Palazzo Vitelli a Sant’Egidio, e che accompagnerà con quasi 300 opere i visitatori partendo dal western dalla grande frontiera americana, di cui Serpieri era profondo conoscitore, sino alla superba fisicità di Druuna, eroina delle sue opere di fantascienza erotica in un futuro post-apocalittico.

Soddisfatto il presidente dell’associazione Amici del Fumetto, Gianfranco Bellini che ha voluto ringraziare tutti quelli che hanno contribuito all’organizzazione di questa edizione e ha rinnovato un appello al territorio per sostenere Tiferno Comics anche in futuro.

Oltre all’esposizione ci sarà la tradizionale mostra mercato allestita negli spazi al piano terra dell’ex esattoria e del parco di Palazzo Vitelli a Sant’Egidio grazie a una tensostruttura oltre che del tradizionale palco per la gara di cosplay divenuta un vero e proprio evento nell’evento. “Dopo i sopralluoghi con tecnici specializzati nei protocolli di sicurezza per la pandemia, allo stato attuale c’è la possibilità di realizzare la mostra mercato e anche lo spettacolo di cosplay, garantendo le condizioni di sicurezza necessarie” – ha detto Fabrizio Fez Duca – “Sarà possibile controllare la sicurezza sanitaria della mostra con l’ingresso del Palazzo: al flusso di persone in arrivo saranno controllati temperatura e registrati i dati per il necessario tracciamento, garantendo al contempo il controllo dei numeri di ingresso.”

INFO

tifernocomics.com

Published by

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.